U.S. Catanzaro chiuso il ciclo terribile a + 1 sul girone di andata. Giornate a confronto Ternana, Bari e Teramo in caduta libera. Bene Avellino, Casertana e Juve Stabia.

Non passa il Catanzaro a Teramo impatta su uno 0-0 brutto e scialbo, su un campo comunque difficile con l’impresa di portarsi via i 3 punti che è riuscita solo al Potenza che tra l’altro oggi è uscito vittorioso dal San Nicola di Bari.

Un Teramo che in casa ha raccolto 7 vittorie e con quello di oggi il quinto pareggio. Partita brutta senza emozioni, giocata in prevalenza a centrocampo senza fiammate degne di nota né da sponda teatina ne catanzarese.

Il Catanzaro chiude con la trasferta di Teramo un ciclo di 6 partite davvero impegnativo dove ha raccolto 3 vittorie, 2 sconfitte ed 1 pareggio.

Ciclo che si era aperto con la vittoria in casa del Foggia, seguito dalla sconfitta casalinga contro la Casertana, a seguire le due vittorie con la trasferta di Palermo e quella casalinga contro la Ternana, lo stop con l’Avellino viziato grazie ad una clamorosa svista arbitrale e il pareggio di oggi a Teramo dove pesa la mancata concessione di un calcio di rigore. In totale 10 punti su 18 disponibili che equivalgono al 55,55% in 6 incontri con squadre che occupano le prime 10 posizioni in classifica.

C’è un piccolo aspetto positivo in queste prime 10 giornate del girone di ritorno, rispetto alle stesse identiche giornate del girone di andata il Catanzaro ha conquistato 1 punto in più, 16 contro 15.

Sempre nello stesso arco di partite, nel girone di andata il Catanzaro dopo la decima giornata occupava il settimo posto in classifica, mentre in quello di ritorno dopo la decima occupa la quarta posizione.

Meglio del Catanzaro hanno fatto Avellino 23 punti (5 in più del girone di andata); Juve Stabia e Ternana (con i campani +4 mentre è netta la flessione degli umbri che hanno messo insieme la bellezza di 7 punti in meno ma con una partita da recuperare), a seguire il Catanzaro con 16 (+ 1), il Bari con 14 (ma con un meno 6), Casertana con 13 (+7), Palermo 12 (+ 2); Teramo 11 (e con ben – 9), chiude il Foggia con 11 (-2).


Commenti

2 risposte a “U.S. Catanzaro chiuso il ciclo terribile a + 1 sul girone di andata. Giornate a confronto Ternana, Bari e Teramo in caduta libera. Bene Avellino, Casertana e Juve Stabia.”

  1. Avatar francesco
    francesco

    Ma tutte queste statistiche inutili che sciorinate, cosa vogliono dire? È inutile che ancora ci appigliamo alla svista arbitrale.Abbiamo una squadra modesta,discontinua, che non ha un percorso di crescita progressivo, come ahimè sta avendo l’Avellino.Le vittorie dei campionati che siano nel corrente anno o nel successivo,si costruiscono con un organico che riesce partita dopo partita a migliorare anche poco per volta ma con continuità, il resto come detto sono chiacchiere inutili per malcelare gl’insuccessi,è inutile che ce la meniamo

  2. Avatar Eugenio
    Eugenio

    Sempre puntuale e preciso, Francesco. La squadra è quella che è, il mister( ma come gli è venuta l’idea di Casoli centravanti?) e’ quello che è. Il problema, e lo ripeto, è che se non faranno la riforma della B, ci ritroveremo ad avere la stessa dignità (sportiva s’intende! E con tutto il rispetto dove ho giocato in gioventù) della Kennedy o del S. Maria. Cioè saremo nei dilettanti. E l’anno prox: Taranto, Messina, Catania, Palermo, Bari, ecc ecc. Noto, cosa vuoi fare da grande?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *