L’urlo, la gioia e quella corsa sotto la Curva. Grazie Davis Curiale

La passione non conosce distanze, soprattutto se questa passione è manifestata per l’esultanza di un gol in un match di grande rilievo.

Ne sa qualcosa l’attaccante giallorosso che in Catanzaro-Ternana con un tapin vincente anticipa Iannarilli e mette dentro la rete del momentaneo 1-0.

L’esultanza è un gesto spontaneo, l’urlo, la gioia e quella corsa sotto la “Curva Capraro” desolatamente vuota per le restrizioni da Covid. Quanto più di surreale ci possa essere per una partita di calcio.

A seguirlo il resto della squadra in un abbraccio collettivo in una delle scene più belle viste ieri in Catanzaro-Ternana.

Il Catanzaro di Calabro è anche questo capace di annullare le distanze con la sua gente. Grazie Davis, grazie ragazzi.


Commenti

2 risposte a “L’urlo, la gioia e quella corsa sotto la Curva. Grazie Davis Curiale”

  1. Attaccamento alla maglia autentico

  2. Finalmente delle bellissime partite da una squadra che non si risparmia mai durante i 90 minuti. È questo quello che una tifoseria vuole vedere ed è questo quello che questa squadra ci sta offrendo. Grazie a tutti.
    Un solo chiarimento, a chi mi può rispondere: come mai l’allenatore continua a non procedere si cambi durante la partita, ma si limita a farlo durante gli ultimi scampoli di giuoco? Avrà senz’altro le sue buone ragioni. Ma il motivo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *