3 Marzo 2021

Calabro: “Dobbiamo giocare ogni gara con cattiveria e determinazione”

scritto il: martedì, 16 Febbraio 2021 - 21:00

Tempo di lettura: 2 minuti

Il tecnico giallorosso Calabro ha incontrato in videoconferenza la stampa alla vigilia del match casalingo contro la Casertana.

“Domani ci aspetta una gara impegnativa. I numeri dicono che la Casertana ha messo insieme 14 punti in sette partite. E’ una squadra che è in forma, che ha un’idea di gioco ben chiara e che si gioca la partita sia in casa, sia fuoricasa. Da dopo Pagani è la partita più importante e più difficile e per avere la meglio dovremo fare una gara perfetta Dobbiamo giocare ogni gara con cattiveria e determinazione solo in questo modo potremo dare seguito ai risultati positivi degli ultimi due turni di campionato. La partita di domani si vincerà con la corsa e bisognerà essere determinati nei contrasti. Per fare una prestazione quasi perfetta dobbiamo essere più cinici. Dobbiamo cominciare ad essere più incisivi in determinate situazioni offensive, specie nella prima parte di gara, per concretizzare le tante occasioni che creiamo, mantenendo sempre alta l’attenzione difensiva. Fin quando corriamo tutti e la fase difensiva coinvolge anche gli attaccanti, i difensori stessi riescono a incidere. Quando gli altri hanno delle occasioni, queste nascono da noi, per questo dobbiamo eliminare anche le piccole disattenzioni. Per avere continuità dobbiamo migliorare anche questi piccoli dettagli. Sono molto soddisfatto del terzetto difensivo, ma sarei ancora più soddisfatto nel vederli giocare sempre più arrabbiati e concentrati. Lavorare sulla testa di alcuni giocatori che giocano dietro ha dato i suoi frutti. Inoltre sono contento degli esterni, perché a seconda delle esigenze della gara ognuno di loro ha delle qualità che servono per quei determinati momenti. Carlini? Parliamo di un giocatore di grande qualità, che si sta esprimendo al massimo. È anche vero che i suoi compagni lo stanno aiutando molto. Giocando con sacrificio e mettendo in campo tanta corsa, Carlini può esprimersi al meglio e tutto questo fa sì che lui si possa trovare nelle posizioni che gli consentono giocate importanti. Inoltre, il fatto che ognuno si spenda per aiutare la retroguardia ci consente di giocare con il binomio Carlini-Corapi, proprio perché tutti si sacrificano anche in fase di copertura”

Foto: US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook
error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P