U.S. Catanzaro: Cerri “squadra in ritiro da domani”

“C’è la consapevolezza di dover riscattare la brutta prestazione di Pagani, da domani (venerdì) la squadra andrà in ritiro”.Cosi si è espresso il Direttore Sportivo delle Aquile, Massimo Cerri intervenuto alla trasmissione “Catanzaro Sport” condotta dal giornalista Mario Mirabello sull’emittente Rtc.Il direttore Cerri ha proseguito aggiungendo: “siamo consapevoli del delicato momento che stiamo attraversando, la proprietà non ha responsabilità, siamo io il direttore Foresti e l’allenatore Calabro a dover rispondere nella buona e cattiva sorte. Domenica è importante ritornare alla vittoria e di questo ne sono consapevoli anche i calciatori”

Foto: Romana Monteverde /US Catanzaro 1929


Commenti

5 risposte a “U.S. Catanzaro: Cerri “squadra in ritiro da domani””

  1. Avatar Aquila947
    Aquila947

    Siete solo dei ciarlatani dopo le figure di merda adesso li portate anche in ritiro per fare spendere soldi alla proprietà invece di decurtare lo stipendio a questi lavativi li portiamo anche a rilassarsi in ritiro.La cosa migliori che potete fare tutti e tre e di dimettervi per il bene del Catanzaro perché ormai avete fallito il vostro compito.Dimettetevi

  2. Avatar Vincenzo
    Vincenzo

    Per tutti i lavativi calciatori e dirigenti di tutta l’Italia che non hanno niente da fare, sappiate che se venite a Catanzaro, in condizioni fisiche precarie rotti ed altro anche se giocate male o meglio da schifo, la società per ringraziarvi vi offrirà sempre un soggiorno vacanze GRATIS. Ma dove si trova una società così benefattrice…….. solo ed esclusivamente a Catanzaro.

  3. Avatar Eugenio
    Eugenio

    Avevo detto di non voler più scrivere, ma vedendo questa foto mi si sono scaldati i piedi. Avrei voglia di prendere a calci nel sedere questo signore del trio. Che faccia tosta!!!!!!!. Bravi Paolo. Aquila, Vincenzo ecc. Offriamo soggiorno gratuito a qualsivoglia cialtrone d’Italia abbia voglia di venire a giocare a CZ. Hotel Palace, vista mare. Venite a giocare, così Cerri e Calabro e Foresti vi porteranno al soggiorno fatto di sole, alberghi, donne ,birra a gogò, aperitivi sul lungomare ecc ecc . Torniamo ser. Le cose sono 2:
    1) il prox campionato sarà quello di B, in seguito alla riforma. Ecco perché Bari, Catania, Avellino ecc non si dannano più di tanto. In questo caso ha ragione Noto a non gravarsi di stipendi a vuoto.
    2) Non sarà così ed allora a giugno Noto sicuramente lascia e consegna la squadra al Sindaco. Questa è l’ipotesi più plausibile. Anche così, dunque, è logico no gravarsi di ulteriori spese. L’orizzonte sarà fosco e senza speranza perché il sindaco è affaccendato a portare l’acqua a CZ che da secoli lamenta la penuria di questo liquido. Avremo un “piccolo Marassi” con tribune riscaldate ecc. E perché oggi dovrei sostenere la squadra con 100€ dopo 50 anni di abbonamento? In conclusione: o giocheremo nel 2021 col Brescia, Chievo ecc o torneremo nei semipro’.

  4. Avatar Francesco
    Francesco

    Siete solo dei ciarlatani, a parole siete I migliori, con I fatti siete scandalosi, una sola cosa buona potete fare, andatevene dalle palle siete dei miserabili

  5. cercate di essere uomini prtima di dirigente e calciatori state facendo disamorare un popolo intero !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *