Monopoli-Catanzaro 1-1: il finale sorride alle Aquile, ma quanta sofferenza!

Monopoli-Catanzaro 1-1: il finale sorride alle Aquile, ma quanta sofferenza!

Dopo il rinvio con la Viterbese torna a muoversi la classifica del Catanzaro che a Monopoli raccoglie un punto al 90’ grazie ad una autorete di Piccinni che riesce laddove Evacuo e Di Massimo avevano fallito con nitide occasioni il pareggio del Catanzaro.

Diciamolo subito, non è stata una bella prova quella offerta dai ragazzi di Calabro nei secondi 45 minuti e per una volta tanto, dopo aver abbondantemente pagato dazio nel corso del campionato, la dea bendata ha sorriso al Catanzaro.

Passa in vantaggio il Monopoli al 55’ con Soleri che con estrema facilità entra in area e con un diagonale trafigge Di Gennaro.

Potrebbe ristabilire subito la parità al 62’ il Catanzaro ma Di Massimo, servito da Evacuo getta al vento una grossa occasione colpisce debolmente un “rigore in movimento” respinto dal portiere.

 Al 67’ è ancora il Catanzaro ad avere un’altra grossa occasione con Evacuo che da due metri calcia in maniera scomposta, palla fuori.

Al 76’ il portiere Stanino si supera andando a prendere un pallore all’incrocio dei pali calciato da Evacuo.

Al 78’  il Monopoli ha l’occasione di chiudere il match calcio di rigore assegnato ai pugliesi per un fallo di mano di Martinelli su un tiro ravvicinato di Bunino. Dagli 11 metri si presenta lo stesso Bunino ma Di Gennaro neutralizza. Il Catanzaro resta in partita.

All’85’ è ancora Di Massimo che approfitta di un disimpegno sbagliato di Giosa, recupera palla e calcia a rete Stalino manda in angolo.

All’87’ brivido per la retroguardia giallorossa, Soleri di testa servito da Bunino manda la palla di poco a lato sulla destra di Di Gennaro.

Al 90’ arriva il pareggio, Contessa crossa in area nella mischia svetta Piccinni che colpisce il pallone di testa all’indietro e va ad insaccarsi alle spalle di Stanino.

Ultima occasione ancor per il Catanzaro al 93’ ancora su cross di Contessa raccoglie di testa Casoli e palla fuori.

Arriva il triplice fischio finale il Catanzaro soffrendo raccoglie un punto che muove la classifica. Un Catanzaro che ha prodotto diverse occasioni ma che comunque non è riuscito a dare una impronta omogenea al match. Manca di regolarità costante, un pareggio sofferto ma che aiuta a mantenere buono il morale.


Commenti

5 risposte a “Monopoli-Catanzaro 1-1: il finale sorride alle Aquile, ma quanta sofferenza!”

  1. Avatar francesco
    francesco

    Un pareggio meritato che torna utile per il campionato tranquillo che la società aveva in mente,ripeto quanto detto altre volte,un campionato così ha una utilità se lo fai con dei giovani che crescono e migliorano col tempo,francamente io non vedo la squadra crescere ed evidentemente dipenderà anche dal fatto d’avere diversi ultra trentenni.Volevo comunque dire ad alcuni tifosi di smetterla d’arrogarsi il diritto di assegnare patenti di veri o falsi tifosi ad altri ed esprimere un concetto nel merito se capaci,,invece di parlare contro chi la pensa diversamente dal banale :”stiamo vicini alla squadra” o “stiamo vicini alla società”

  2. Avatar Eugenio
    Eugenio

    Beh! Lasciamo perdere. A parte che io ho un’idea mia su tutti i campionati di C, in questo tempo di Covid, ma ammesso che le partite siano VERE, non capisco come mai vengano messi in discussione Conte(Inter), Giampaolo, Ranieri ecc mentre da noi lo “sventurato” di Calabro trova rifugio sicuro. Imperterrito nel tenere a galla Casoli, Riccardi e compagnia bella e trasfigurare Risolo, distruggere il semidiroccato Di Piazza e completare l’andata con: Potenza, Palermo, Caserta, Monopoli, Francavilla, Catania, Bisceglie. Basta. Per quanto mi riguarda, dopo 10 lustri d’abbonamento, mi ritengo un separato in casa. E speriamo che siano vere le voci di una riforma della B col ripescaggio delle prime 5 di ogni girone. Ma con Calabro arriveremo quinti? Sempre ammesso che le partite siano vere

  3. Calabro non mi sembra all’altezza e cerca sempre scuse nelle interviste. Mi dispiace ma non è l’allenatore giusto ed è fin troppo evidente!

  4. Io dico solo una cosa ai professori che criticano sempre squadra, allenatore, e società che se va via il presidente noto che fra l’altro ci sta rimettendo un socco di euro il calcio a Catanzaro finisce. Forza Catanzaro Sempre.

  5. Avatar Giuseppe
    Giuseppe

    Vi dice qualcosa Renate? 4mila abitanti attualmente prima nel girone A? A me dice che prima dei soldi serve competenza e conoscenza, a Domenico vorrei dire che il tifoso applaude, fischia, si emoziona e si deprime, critica proprio perché tifoso, altrimenti diventa una marionetta!!!! Forza Catanzaro sempre a prescindere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *