14 Aprile 2021

Paolo Branduani, il “ministro della difesa giallorossa”

scritto il: domenica, 27 Dicembre 2020 - 15:00

Tempo di lettura: 2 minuti

“La vita è fatta di piccole solitudini, quella del portiere di più“. Così l’ex portiere della nazionale francese Fabien Barthez descrive il ruolo più difficile ma allo stesso affascinante ruolo nel mondo del calcio.Paolo Branduani ha lo sguardo di chi, nella solitudine pare trovare il proprio habitat naturale: 192 centimetri di roccia, neanche fosse il golem, sguardo glaciale, fonte di sicurezza per la squadra giallorossa e timore per le squadre avversarie.Arrivato a Catanzaro lo scorso 31 agosto come “ministro della difesa “ giallorossa, lombardo classe 1989 è uno dei tanti colpi di mercato messi a segno dal club del presidente Floriano Noto. Cresciuto nelle giovanili della Pro Sesto e poi dell’Inter, Branduani ha avuto esperienze nella formazione Primavera nerazzurra, nella Colognese in D e tra i professionisti ha vestito le maglie di Feralpisalò, Albinoleffe , Spal, contribuendo al doppio salto degli estensi dalla C alla serie A in due anni, quindi del Teramo, della Juve Stabia (dove conquista il campionato di Serie C nella stagione 2018/2019 ai danni del Trapani e dello stesso Catanzaro) e nell’Empoli in Serie B.

Un aspetto importante dell’estremo difensore giallorosso è legato all’incredibile completezza e l’assenza di veri punti deboli: bravo sia nelle uscite basse che in quelle alte tanto tra i pali quanto nei calci di punizione, abile e coraggioso con i piedi, un portiere praticamente perfetto. Eppure un assaggio delle sue qualità lo si era avuto nel secondo turno di Coppa Italia contro il Chievo. Quado Branduani parò uno dei rigori al calciatore del Chievo Palmiero consegnando alla squadra di mister Calabro il passaggio al terzo turno di Coppa Italia. Con quelli di Salvemini e Romero sono otto i rigori parati in carriera su ventitré che gli sono stati calciati. Per una percentuale del 34,7% mica male.

Paolo Branduani è la nuova sicurezza tra i pali delle aquile. Un portiere di grande qualità , per una squadra che deve ambire ad un ottima posizione in classifica per tentare la scalata in Serie B. Il numero 22 delle aquile è pronto a prendere per mano i propri compagni e portarli in posizioni che meritano i colori giallorossi, sperando che nel 2021 Branduani potrà vivere al meglio la propria solitudine in area di rigore, perchè si sa, i numeri uno come Paolo, riescono a dare il meglio da soli.

Foto:Romana Monteverde /US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook
error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P