5 Marzo 2021

Catanzaro – Turris 3-1: le pagelle dei giallorossi

scritto il: lunedì, 07 Dicembre 2020 - 11:24

Tempo di lettura: 3 minuti

Nel 14° turno del girone C di Serie C il Catanzaro vince in rimonta per 3-1 contro la Turris che vale il quarto posto in classifica per i giallorossi. Al “Ceravolo” gli uomini di mister Calabro passano in svantaggio dopo 23 minuti di gioco con la rete siglata per i campani da Esempio, espulso pochi minuti dopo per somma di ammonizioni, ma sul finire del primo tempo Risolo sigla il pari delle aquile. A dieci minuti dal termine del match la squadra dei Tre Colli trova il gol del sorpasso con Evacuo e in pieno recupero ci pensa Curiale a chiudere definitivamente l’incontro in favore delle aquile.  Di seguito le pagelle dei giallorossi.

BRANDUANI 6 – Ordinaria amministrazione per l’estremo difensore giallorosso. Incolpevole in occasione del gol subìto. 

RICCARDI 5,5 – Gara non impeccabile per il difensore delle aquile che commette più di un errore in fase di copertura. 

FAZIO 6,5 – Prestazione concreta e con poche sbavature per il difensore giallorosso, bravo a sventare svariate minacce offensive portate dalla squadra campana. Colpisce di testa una traversa nel primo tempo su calcio di punizione. 

PINNA 6 – Compie dei buoni interventi in fase difensiva disinnescando in più occasioni gli attacchi dei corallini.

 GARUFO 6 – Prestazione tutta sostanza e quantità per il numero 32 giallorosso. Va vicino alla rete ad inizio gara con un tiro che si stampa sul palo alla sinistra del portiere Abagnale. 

VERNA 6 – Corre tanto in mezzo al campo ma non riesce ad incidere troppo sulla manovra giallorossa. 

 RISOLO 6,5 – Partita precisa e attenta per il centrocampista delle aquile condita dalla rete del momentaneo pareggio giallorosso. 

CASOLI 5,5 – Prova incolore per il numero 27 giallorosso troppo impreciso in fase offensiva, un po’ meglio in quella difensiva. 

CORAPI 6,5 – Il capitano giallorosso detta bene i tempi di gioco in mezzo al campo, servendo con precisione i suoi compagni con la sua indiscussa tecnica. 

DI MASSIMO 5,5 – Colpisce il palo nella prima frazione di gioco con un tiro dalla lunga distanza, ma ad inizio ripresa si divora un’ottima occasione per portare in vantaggio i suoi sull’uscita del portiere avversario lasciandosi rimontare quando la porta era ormai completamente sguarnita. 

EVACUO 7 – L’attaccante delle aquile prima serve di tacco l’assist per il pareggio di Risolo sul finire del primo tempo, poi sigla a dieci minuti dal termine la rete del vantaggio con un gol da vero rapinatore d’area. 

EVAN’S 6,5 – Entra ad inizio ripresa e l’esterno sinistro parigino ancora una volta diventa un’autentica arma in più in fase offensiva dimostrando grande corsa e sfornando cross a raffica con entrambi i piedi, di cui uno decisivo nell’azione del gol del 2-1 di Evacuo. 

CARLINI 7 – Subentra ad inizio secondo tempo e, oltre a svariare come suo solito su tutto il fronte offensivo senza dare punti di riferimento agli avversari, si traveste da assist-man servendo prima di testa Evacuo per la seconda rete giallorossa e poi in pieno recupero a Curiale con un preciso rasoterra per il terzo gol delle aquile. 

DI PIAZZA 6 – Entra a mezz’ora dal termine e, pur senza portare seri pericoli alla porta difesa da Abagnale, con la sua presenza smuove la manovra d’attacco delle aquile. 

ALTOBELLI S.V. – Entra a pochi minuti dalla fine dell’incontro, senza aver modo di potersi mettere in mostra. 

CURIALE 6,5 – Entra a due minuti dal termine e in pieno recupero sigla una pregevole rete di tacco su assist di Carlini che chiude il match. 

ALL. CALABRO 6,5 – La compagine del presidente Noto esce vittoriosa contro una squadra rognosa e organizzata come la Turris, non per caso ai primi posti in classifica, ribaltando il risultato e mettendo in campo una prestazione di carattere in cui ha dimostrato di voler portare a casa in tutti i modi i 3 punti e ciò è avvenuto soprattutto grazie agli innesti che mister Calabro ha inserito nella ripresa, Evan’s e Carlini, decisivi in entrambe le reti giallorosse. A fine gara anche il tecnico delle aquile ha sottolineato i meriti dei suoi giocatori: “Bisogna fare i complimenti ai ragazzi, a chi è partito titolare, a chi è entrato dopo, ma anche a tutto il blocco rimasto in panchina. Ho visto un gruppo unito, che voleva la vittoria a tutti i costi e l’ha ottenuta anche se non era semplice. Abbiamo affrontato una formazione che non perdeva fuori casa da tanto tempo e che qui ha dimostrato di poter mettere in difficoltà chiunque, quindi i miei sono stati bravi a crederci sempre con un avversario che ha chiuso tutte le linee di passaggio, raddoppiava, triplicava, abbassava molto il baricentro e aveva giocatori pronti alla ripartenza. Rimasti in 10 hanno abbassato ulteriormente il baricentro, ma nonostante questo – ha concluso Calabro – abbiamo sempre spinto fino a ottenere ciò che volevamo”

Foto: Romana Monteverde /US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook
error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P