Serie B: dal 2021-2022 cambia il format che sale a 21 squadre. Ghirelli non ci sta

L’Assemblea di Lega di Serie B riunitasi ieri in video conferenza, ha deliberato, in linea con l’articolo 49 comma 4 delle Noif, con 19 votanti (18 favorevoli e il voto contrario della Salernitana) il numero di squadre partecipanti al campionato 2021/2022 fissandolo a 21 in conseguenza di tre promozioni in A (due dirette e una mediante playoff) e tre retrocessioni in Lega Pro (due dirette e la terza con la disputa dei playout) nel campionato in corso. La 21 squadra sarà quindi la vincitrice dei play off di serie C che andrà ad aggiungersi alle tre promozioni dirette che equivalgono alla vincitrice di ogni girone.La delibera della Leda di Serie B non è andata giù al presidente della Serie C che attraverso un Twitter sul suo profilo ufficiale ha rimandato ogni decisione definitiva al Consiglio Federale: “La proposta della serie b: i cambi di format chiedono il consensodelle leghe coinvolte. Ho letto dalle agenzie. Ci vedremo inconsiglio federale. Le riforme si fanno ragionando a sistema. Non c’è un campionato nel mondo con numero dispari, si propone 21, fino a ieri 18″— Francesco Ghirelli (@FrancescoGhire2)


Commenti

Una risposta a “Serie B: dal 2021-2022 cambia il format che sale a 21 squadre. Ghirelli non ci sta”

  1. Avatar francesco
    francesco

    La smettessero con queste buffonate!!! Ogni categoria per me dovrebbe avere 18 squadre, per favorire la competitività e non fare 40 giornate ed avere quindi uno spettacolo di qualità migliore. Poi addirittura avere più di 20 squadre in una categoria laB nel caso ,toglierebbe il.gusto di conquistarla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *