Catanzaro-Cavese 2-1: Calabro indovina le mosse, eurogol di Risolo. Aquile al quarto posto!

scritto il: domenica, 22 Novembre 2020 - 17:46

Tutto come da copione, il Catanzaro batte la Cavese e vola al quarto posto. Un copione non proprio agevole come aveva preannunciato mister Calabro nella conferenza di ieri ma il Catanzaro ci ha messo anche un po’ di suo nel corso del primo tempo, una traversa di Di Massimo nei primi minuti, mentre al 18′ Verna lavora un buon pallone sulla destra e crossa in area campana dove Casoli è ben piazzato ma non riesce a dare forza alla sfera che viene bloccata facilmente dall’estremo difensore blufoncè. Tutto qui l’undici giallorosso nei primi quarantacinque minuti.

Nella ripresa arrivano le correzioni in corsa di Calabro che sposta Casoli dalla fascia sinistra a quella destra, sostituisce Riccardi con Evans che va sulla fascia sinistra ed arretra Garufo sulla linea dei tre difensori centrali, ed inserisce Evacuo al posto di Curiale.

Il Catanzaro ne guadagna in vivacità e al 61’ trova la rete del vantaggio grazie ad uno eurogol di Risolo che da 25 metri manda la palla ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali.

Il vantaggio infonde coraggio, il Catanzaro aumenta il possesso palla con un buon fraseggio a centrocampo e la manovra diventa più fluida, Calabro intende dare più sostanza al reparto avanzato e al 63’ spedisce nella mischia Di Piazza per Di Massimo e al 79’ Baldassin per Carlini.

 All’81 un colpo di testa dell’ex Russotto fa correre un brivido ai giallorossi finendo di poco fuori, il Catanzaro reagisce subito e due minuti dopo trova la rete del 2-0 con Di Piazza.

Ma non è ancora finita perché alla Cavese viene concesso, forse con troppa generosità un rigore trasformato dall’ex Germinale.

Al 93’ entra Corapi per Verna ed un minuto dopo Di Piazza servito con un colpo di testa da Evacuo si fa ribattere in calcio d’angolo una grossa occasione.

Arriva il triplice fischio finale e un arcobaleno saluta la vittoria del Catanzaro maturata nella seconda frazione di gara molto vivace regala i tre punti al Catanzaro di Calabro che sale a quota 19 piazzandosi al quarto posto. Un piazzamento di tutto rispetto che aiuta ad accrescere le ambizioni del club giallorosso alla vigilia di una importante e delicata trasferta al San Nicola di Bari dove ad attendere i giallorossi c’è un nutrito gruppo di ex, Auteri, Maita, Celiento e De Risio. Andiamo a giocarcela!!! Avanti Aquile!!!

Commenti da Facebook