Palanca fa causa alla SNAI per uso improprio di immagine

Piedino di fata, Catanzaro, 1977“ è lo spot andato in onda per conto di Snaitech – tra i maggiori operatori nel settore delle scommesse sportive – che rifacendosi al Catanzaro ed al suo blasone ha utilizzato impropriamente, secondo O’Rey, proprio l’immagine del calciatore simbolo dell’U.S. Catanzaro quel “Piedino di fata” che al secolo è Massimo Palanca. Simbolo e idolo di una città intera a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, Massimo Palanca ha legato indissolubilmente la sua carriera ai colori del Catanzaro, entrando di diritto nella storia del club calabrese, del quale è ancora oggi il miglior realizzatore nella massima serie con 37 reti all’attivo. Famoso per i suoi folti baffi e la sua abilità nel trovare il gol direttamente dalla bandierina, Palanca ha realizzato ben 13 centri da calcio d’angolo, di cui uno nella storica vittoria del Catanzaro in casa della Roma il 4 marzo 1979, gara nella quale Piedino di Fata mise a segno una storica e straordianaria tripletta.

Il game quiz dedicato allo sport e chiamato SN4IFUN collegato al colosso americano Amazon rischia ora di finire in un’aula di tribunale, come riporta nell’edizione odierna il Quotidiano del Sud, che aggiunge che SNAI  avrebbe già rigettato una proposta transitiva avanzata dai legali di Palanca.


Commenti

Una risposta a “Palanca fa causa alla SNAI per uso improprio di immagine”

  1. Avatar Francesco
    Francesco

    Superfluo dire che dinnanzi a Palanca ci inchiniamo ed a me piacerebbe che potesse entrare nella famiglia Uesse,ma sarebbe ora di finiamola,di riportare notizie senza alcun interesse pur di fare riferimento al passato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *