Catanzaro – Teramo 1-0: c’è un cuore che batte al confine con la rabbia

scritto il: mercoledì, 11 Novembre 2020 - 19:46

Tre punti dovevano essere e tre punti sono arrivati. Una vittoria cercata, voluta e strameritata! L’avversario non era dei più facili, il Teramo che si è presentato al Ceravolo era imbattuto nei 7 incontri fin qui disputati. Ma il Catanzaro già dal primo minuto ha messo le cose in chiaro presentadonsi con Carlini a tu per tu con il portiere che miracolosamente salvava. Era il biglietto da visita di quello che avremmo visto in campo con una squadra votata alla ricerca della vittoria, doveva essere vittoria è lo è stata, bissando così il successo di Avellino che dà continuità sia ai risultati che ad una bella prova.Un Catanzaro che ha dominato per tutta la gara, corto tra i reparti, senza sbavature, deciso e determinato do arrivare al novantesimo con i 3 punti in tasca. C’è rabbia al confine di questa squadra ed oggi al “Ceravolo” si è respirata, mancava quel fiume di gente a cui è impedito per le misure anti-covid accedere allo stadio, ma c’era il cuore di questa squadra che batteva ai confini con la rabbia. E quel biglietto da visita veniva rimarcato dallo stesso Carlini al 70’ quando servito in profondità da Di Massimo tirava con rabbia a rete battendo Lewadowski.Un Catanzaro in netta crescita, con ampi margini di miglioramento soprattutto quando potrà tirare un po’ il fiato dal lungo tour de force che lo vede in campo ogni 3 giorni. Ora testa al Francavilla con la consapevolezza da grande squadra, perché siamo una grande squadra!!!

Foto:Romana Monteverde /US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook