Catanzaro – Palermo 1-1: le pagelle dei giallorossi

scritto il: giovedì, 05 Novembre 2020 - 08:57

Nel recupero del 7° turno del girone C di Serie C il Catanzaro non va oltre il pareggio casalingo per 1-1 contro il Palermo. Gli uomini di mister Calabro passano in vantaggio nel secondo tempo grazie al calcio di rigore trasformato da Evacuo ma, in doppia superiorità numerica, si sono fatti raggiungere dai siciliani a due minuti dal termine su calcio di punizione battuto da Almici e deviato da Evacuo nella porta difesa da Branduani. Di seguito le pagelle dei giallorossi.

BRANDUANI 6 – Si fa trovare pronto sull’unico tiro in porta della partita dei rosanero, incolpevole in occasione dello sfortunato autogol di Evacuo a due minuti dal termine. 

FAZIO 6 – Compie dei buoni interventi che sventano alcune possibili minacce offensive portate dai siciliani. 

MARTINELLI 6 – Sbaglia, ancora una volta, qualcosa in fase d’impostazione ma è preciso in fase di copertura. 

RICCARDI 6 – Prestazione ordinata e senza sbavature per il difensore giallorosso. 

GARUFO 5,5 – Soffre le sortite offensive dei rosanero sulla sua fascia e aiuta poco in fase d’attacco. 

ALTOBELLI 5 – Altra insufficiente prestazione per il numero 25 delle aquile, che non incide mai in mezzo al campo per i giallorossi. 

VERNA 5,5 – Corre tanto ma incide poco sia in fase d’impostazione sia negli inserimenti offensivi. 

BALDASSIN 6 – E’ sicuramente il centrocampista giallorosso che più si propone in avanti e causa la prima espulsione ai danni degli ospiti. 

CONTESSA 6,5 – Dopo la brutta prestazione di Terni l’esterno delle aquile si rifà soprattutto in fase offensiva facendosi notare per qualche bel cross, in uno dei quali per poco nel primo tempo Evacuo non sigla il gol del vantaggio. 

DI MASSIMO 6 – Sbaglia a tu per tu con il portiere avversario tentando un improbabile pallonetto che si perde sopra la traversa ma si procura, come nella gara di Terni, il rigore che porta in vantaggio i suoi.

 EVACUO 6,5 – Nel primo tempo il portiere rosanero gli nega con una bella parata un gran gol di testa ma la punta giallorossa è implacabile dal dischetto nella ripresa. Sfortunato quando devia nella propria porta la punizione calciata da Almici per il pari finale.

 CASOLI 5,5 – Entra nel secondo tempo al posto di Garufo, ma come quest’ultimo aiuta poco in fase offensiva. 

CARLINI 5,5 – Subentra anche lui nella ripresa creando poco o nulla in fase d’attacco, risultando il più delle volte impreciso. 

CORAPI 6 – Entra a metà secondo tempo e prende subito le redini del centrocampo giallorosso. E’ suo il preciso lancio per Di Massimo, che si procura il rigore. 

CURIALE 5,5 – Subentra anche lui a metà ripresa senza riuscire mai a rendersi pericoloso. 

PINNA S.V. – Entra a pochi minuti dal termine, senza aver modo di potersi mettere in mostra. 

ALL. CALABRO 5 – La compagine del presidente Noto dopo la debacle di Terni pareggia una gara che per come si era messa, 1-0 a favore e doppia superiorità numerica, non poteva e non doveva farsi sfuggire i 3 punti. Questa volta a fine partita a scusarsi non è stato Calabro ma il direttore generale delle aquile Foresti: “Chiedo scusa al popolo giallorosso, alla città, al presidente, non meritano tutto questo. C’è un problema e si vede, cercheremo di risolverlo al più presto. I ragazzi devono capire che la maglia che indossano merita rispetto. Prove così non esistono nemmeno in Terza categoria. La situazione è imbarazzante”. Domenica prossima la difficile trasferta di Avellino chiarirà meglio la situazione attuale in casa giallorossa.

Foto : Palermo FC

Commenti da Facebook