Catanzaro-Palermo 1-1: il Ceravolo è un cimitero degli elefanti

Certo che qui sui Tre Colli sul quel manto erboso del Ceravolo ne abbiamo visto di tutti i colori, o meglio credevamo di averne viste di ogni genere, perché a memoria d’uomo non ricordiamo che in vantaggio di 1 rete e con l’avversario in 9 siamo stati raggiunti! Questa davvero ci mancava, e scrive una delle pagine più brutte di questo antico e nobile club.

Una pagina già brutta di per se perché fino ad oggi questo Catanzaro ha totalmente deluso le aspettative: trame di gioco completamente assenti, per non parlare del carattere che avrebbe dovuto essere una prerogativa. Mentre altrove la fisionomia di ciò che si è costruito va assumendo contorni ben delineati a Catanzaro tutto è in alto mare. Doveva essere il primo passo del riscatto dopo la batosta in casa della Ternana ed invece il rovescio della medaglia è ancora più amaro.

In settimana ci aveva pensato anche il presidente Noto a scuotere la squadra con una faccia a faccia dal ritorno da Terni ed oggi prima del triplice fischio iniziale è sceso a bordo campo per incoraggiarli uno per uno. Tutto vano ed alla fine dei 90 minuti era comprensibilmente scuro in volto.

Non era da meno l’umore del Dg Foresti che al pareggio del Palermo si è dimostrato visibilmente arrabbiato tanto da rientrare anzitempo di corsa negli spogliatoi.

Non saranno ore facili all’interno della sala comandi ma è stato proprio lo stesso Foresti che al termine della gara si è presentato in sala stampa e lo ha fatto come è nel suo stile: pratico e deciso alibi a nessuno annunciando che da questa sera si va in ritiro.

Sullo sfondo la difficile trasferta di Avellino, che segna già un crocevia importantissimo per il futuro del campionato, un altro passo falso conclamerebbe uno stato di crisi davvero preoccupante è suggellerebbe un cimitero per gli elefanti in casa giallorossa.


Commenti

8 risposte a “Catanzaro-Palermo 1-1: il Ceravolo è un cimitero degli elefanti”

  1. Non è tanto il fatto che Palermo abbia pareggiato in quanto comunque è accaduto per uno sventurato autogol. Il fatto è che tutti i giocatori delle squadre avversarie corrono come dannati mentre gli undici giallorossi sempra che passeggiano i bimbi al parco cittadino.
    L’inconcepibile è vedere una squadra decimata dal covid sempre sottoporta e mai doma. Io credo che non si tratta né di allenatore né di nient’altro. L’unico problema E che si allestita una squadra che sembra il reparto di geriatria dell’ospedale. Questa è, questa ce la teniamo. Mi dispiace solo per il signor Noto e per tutti i soldi che ci sta buttando.

  2. È una squadra di ex calciatori, ancora non è chiaro? Non so se sia mai esistita una squadra con una età media di calciatori così alta …se qualche addetto ai lavori, magari uno di quelli che ancora sostiene che questa è una squadra da primi posti, si prende la briga di andare a verificare se mai qualcuno ha allestito una squadra più vecchia di questa. La verità? Oggi un punto che si spera sarà utile per la lotta per la salvezza …. ringraziando l’arbitro …

  3. Avatar Claudio laurenti
    Claudio laurenti

    È da inizio campionato che lo urlo è una squadretta. Il signor Noto non riuscendo a vendere il pacco Catanzaro, ha venduto le singole confezioni vedi i vari Celiento,De Risio, Kanoute, Maita, D’ Ursi, Fischnaller, Nicastro, Furlan ecc.
    Noto Vigliacco

  4. Avatar Claudio laurenti
    Claudio laurenti

    Ho dimenticato anche la vendita di Tulli oltre i vari Giannone, Nicoletti, Favalli e company. Noto Truffatore di fede sportiva

  5. Avatar francesco
    francesco

    Ricordo male o qualcuno della redazione alla fine del mercato si era complimentato con Noto perché aveva tirato dritto per la sua strada non ascoltando le critiche portando a termine il lavoro di ristrutturazione dell’organico?

  6. Avatar Claudio laurenti
    Claudio laurenti

    Confermo. Non solo anche altri gran opinionisti tra i quali il sig. Panetta erano entusiasti. A me hanno anche cercato di intimorirmi mettendomi il bavaglio e rischio di denuncia se continuavo a Svergognare l’operato sportivo truffaldino usato dalla holding noto nei confronti di noi tifosi tutti. Hanno venduto l’impossibile e tesserando dei giocatori che a fatica giocherebbero titolari in una squadra di vertice del CND. Purtroppo questa è la categoria che ci aspetta. Ahimè Catanzaresi bau bau e servilisti. Noto Vergognati , Imbovitore

    1. Avatar Giuseppe
      Giuseppe

      Anche giornalisti di rtc catanzaro sport erano entusiasti, quando ci fu Cerri come ospite gli elogi si sono sprecati….. secondo me si va per simpatia, a costoro… forse Lo giudice è Auteri gli stavano antipatici…… cari giornalisti, adesso sarete contenti, come dicevate? Finalmente abbiamo una società, presidente, ds Cerri, dg foresti e calabro, godeteveli.io spero che abbiamo il contegno di dimettersi! Saluti e forza Catanzaro!!

  7. Avatar Edoardo Mazza
    Edoardo Mazza

    E palesemente una squadra mediocre sembra che giochino non per vincere ma per partecipare hanno strane paure e palese la loro inadeguatezza nei confronti della altre squadre è un manifesto al nulla. Finita la stagione andranno via tutti noi salvi rimarremo per Questa epoca sempre così giocatori o giovani o vecchi ma sempre mediocri anche vedi Questi difettosi in capacità di fare gruppo oltremodo irritanti nel loro superbo atteggiamento da ex calciatori. CHE PAGLIACCIATA CHE CAGATA PAZZESCA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *