Ternana-Catanzaro 5-1: le pagelle dei giallorossi

Nell’8° turno del girone C di Serie C il Catanzaro subisce una sonora sconfitta per 5-1 in trasferta contro la Ternana. Allo stadio “Liberati” di Terni i giallorossi restano in partita solamente nella prima frazione di gioco rimontando lo svantaggio iniziale segnato per gli umbri da Partipilo con la rete siglata su rigore da Carlini. Nella ripresa i rossoverdi dilagano con i gol di Falletti, Palumbo, Raicevic e Ferrante. Di seguito le pagelle dei giallorossi.

 BRANDUANI 6 – Nonostante le cinque reti subite, salva i suoi più volte da un passivo ancora più pesante.

 
FAZIO 4,5 – Il difensore giallorosso subisce gli affondi avversari commettendo svariati errori e numerose sbavature.
 
MARTINELLI 4,5 – Sbaglia tanto, ancora una volta, in fase d’impostazione e si fa trovare impreparato in più occasioni.
 
PINNA 4,5 – Anche lui commette una vasta gamma di errori e causa con un fallo inutile il rigore del definitivo 5-1.
 
GARUFO 5 – Prova incolore per il numero 32 delle aquile sia in fase difensiva che in quella offensiva.
 
ALTOBELLI 4 – Viene surclassato dai centrocampisti avversari perdendo numerosi palloni. Mister Calabro, infatti, lo cambia dopo appena mezz’ora di gioco.
 
CORAPI 4,5 – Il capitano non riesce a prendere le redini della manovra giallorossa, piuttosto rimane sovrastato dalla sontuosa prestazione degli avversari.
 
CARLINI 5,5 – Impeccabile dal dischetto, commette, per il resto, svariati errori in mezzo al campo.
 
CONTESSA 4 – Festeggia Halloween in leggero ritardo “travestendosi” da fantasma in campo nei 30 minuti che Calabro gli concede prima di sostituirlo.
 
CASOLI 5 – Schierato in avanti incide poco o niente nella fase offensiva delle aquile.
 
EVACUO 5 – Prestazione sottotono per l’attaccante delle aquile, mai entrato realmente in partita se non per un colpo di testa finito non di molto a lato del portiere avversario nella prima frazione di gioco.
 
VERNA 5 – Entra a metà primo tempo al posto di Altobelli per rigenerare il centrocampo giallorosso con scarsi risultati.
 
DI MASSIMO 5,5 – Subentra anche lui alla mezz’ora del primo tempo al posto di un impalpabile Contessa e dà subito il suo contributo procurandosi il rigore, calciato e realizzato poi da Carlini, con una pregevole azione personale. Ma dopo il promettente avvio si spegne, senza incidere più sulla gara.
 
CURIALE 5,5 – Entra a mezz’ora dal termine senza riuscire mai a rendersi pericoloso.
 
BALDASSIN S.V. – Subentra in campo negli ultimi 20 minuti di gara, quando ormai la partita aveva poco da dire.
 
ALL. CALABRO 4,5 – La compagine del presidente Noto esce sconfitta largamente in quel di Terni con una prestazione disastrosa, soprattutto nella ripresa. “Dopo un risultato del genere la prima cosa che il responsabile tecnico fa è chiedere scusa alla piazza, che non merita un risultato del genere”. E’ quanto afferma Calabro nel post partita che continua: “Mi assumo tutte le responsabilità, come ho sempre fatto. Nel bene e nel male io la faccia ce la metto sempre. Io non mollo e per fortuna abbiamo un recupero già mercoledì contro il Palermo per rimetterci a lavorare e dimenticare questa partita”.

Foto : Ternana Calcio / Alberto Mirimao


Commenti

9 risposte a “Ternana-Catanzaro 5-1: le pagelle dei giallorossi”

  1. Avatar Vincenzo
    Vincenzo

    Dopo questa ennesima figuraccia ( Potenza è stata l’apripista ) di quello che sarà il nostro campionato. Speriamo in una tranquilla salvezza, perché per quanto visto fino ad ora non c’è da stare allegri. I voti tranne Branduani ed un poco Di Massimo gli altri andrebbero messi su un pulman anni 20 e portati nelle loro residenze originarie. Perdere fa male ma essere umiliati senza vedere una minima reazione è sconcertante. Ed io che ero convinto di avere una buona squadra ed un buon tecnino mi devo ricredere, come gli anni passati delusioni su delusioni.

  2. Avatar Francesco
    Francesco

    Tranne Branduani che ci ha salvato da un risultato che poteva essere 10-1 io darei un 2 a tutti …e pensare che questi calciatori hanno per buona parte un contratto biennale mi fa rabbrividire,ma d’altra parre credo che molti di loro si siano trovati ad un bivio : o accettare la proposta del Catanzaro o andare a giocare in Eccellenza e quindi hanno accettato la proposta del Catanzaro

    1. Avatar Serghej
      Serghej

      A me l’unico CALCIATORE (con la C maiuscola) mi sembra Branduani, gli altri, visti fino ad oggi sono SCARTI DI ALTRE SQUADRE, vedi Evacuo, Curiale, ecc. Un pò meglio Baldassin e Di Massimo, ma mi pare che siano in prestito. Il resto sono sotto la media. Ma lo sapevamo che quest’anno sarebbe stato una stagione al risparmio, LOWCOST, e così si sta dimostrando. Ma almeno il cuore, la corsa, l’agonismo, la grinta ce la saremmo aspettata, anche da calciatori TECNICAMENTE SCARSI, anzi in questi casi si sopperisce alla tecnica proprio con l’agonismo e il pressing asfissiante. Niente di tutto questo ieri, ne tecnica ne agonismo!!!! IL NULLA !!!!

      1. Avatar francesco
        francesco

        Si con l’agonismo si può sopperire, ma io non credo al fatto che i “calciatori non sudino la maglia ” il problema che non hanno birra nelle gambe, prendiamo ad esempio Pinna : è un calciatore che lo scorso hanno non ha fatto un partita ,quindi è chiaro che oltretutto giocando ogni tre giorni ,la cosa poi si fa sentire.Cosi come per altri che magari venivano da periodi d’inattivita’ o che non hanno svolto la preparazione estiva con noi

  3. Avatar Michela
    Michela

    Appassionati tifosi, ed io uno come voi, la verità va ricercata anche nella mancanza di una città che, con i suoi politici, imprenditori, sport, etc, nel corso di questi ultimi anni non ha detto nulla e, probabilmente nient e potrà dire in un prossimo futuro. Aspettavamo l’imprenditoria “nostrana’ per tentare di risollevarci, quanto meno, calcisticamente ma, anche li, fino ad oggi abbiamo fallito. Facviamocene una ragione.

  4. Avatar francesco mIgo
    francesco mIgo

    Matrimoni cui fichi secchi…società tirchia e spilorcia—che vuoi aspettarti? statemi bene veri tifosi giallorossi. voi si che siete unici. Non meritiamo questa pseudo società.

  5. Una figuraccia. Una umiliazione che Catanzaro calcistica non meritava. Ho la sensazione che molti calciatori siano venuti a Catanzaro per chiudere la propria carriera. Mai vista una squadra così arrendevole. Mai vista una squadra così surclassata. E quanta delusione provata nel vedere giocatori danzare sul campo, sempre anticipati, senza grinta e volontà, commettere errori su errori. La sconfitta ci può stare, la vergogna no. Questi calciatori non meritano di vestire la maglia giallorossa.

  6. Avatar Antonio Schinella
    Antonio Schinella

    Se il mister cambia sempre formazione e modulo ad ogni partita c’è poco da fare. Ditemi voi che cosa ci devono capire i giocatori dove ogni poco si cambia. Penso che il mister si stia imballando, sta’ perdendo di mano la situazione. Se perde con il Palermo è a rischio perché la società deve dare un segnale all’ambiente. Mah!!!

  7. Avatar Edoardo Mazza
    Edoardo Mazza

    Catanzaro sono troppi anni che è fuori dal giro che conta sembra che ha nessuno I porti nulla di questa gloriosa maglia si vivacchia così tranne a mio avviso la vittoria in c1 di corona e company quella è stata ultima aquila che volo veramente sui cieli italiani (torno’quel famoso catanzaro). OGGI VIGE È PROSPERA L INCOMPETENZA ASSOLUTA OPPURE SPERO CHE SIA FACCIAMO UNA SQUADRA PRENDIAMO TUTTI I RIFIUTATI A COSTO ZERO, QUEST ANNO CI SIAMO ILLUSI PERCHÉ I RIFIUTATI ERANO I PIÙ BUONI RIFIUTATI TUTTO QUI, ERA SOLO UNA COINCIDENZA UN CASO. UN CRIMINALE E COLUI CHE PORTA A CATANZARO MARTINELLI CONTESSA FAZIO VERNA DI PIAZZA SEMBRA CORONA MOSCIO RISOLO URSO CURIALE SEMPRE PIÙ GATTO DI MARMO CASOLI SEMPLICE GIOCATORE ONESTO DELLA VECCHIA C2, EVACUO GRANDE GIOCATORE STA PIANIFICANDO LA PENSIONE SENZA OFFESA, SE FOSSI BRSNDUANI DI MASSIMO BALDASSIN RIGGIO PRENDEREI IL PRIMA SQUADRA CHE MI TELEFONA E SALUTE A TUTTI. SIGNORI CROTONE IN A, CS B, RC B, VIBONESE SOPRA DI NOI CI MANCA SOLO IL ROCCELLA E POI LA FRITTATA È SERVITA, I COMPETENZA ASSOLUTA CALCISTICA IL CATANZARO NON ESISTE PIÙ È UNA SOCIETÀ CHE FA NUMERO E LA COSA PIÙ TRISTE CHE GLI POTEVA CAPITARE ALTRO LO GIUDICE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *