Catanzaro a Terni senza autostima e in totale confusione, umiliato!

scritto il: domenica, 01 Novembre 2020 - 19:07

Il Catanzaro che si è presentato a “Liberati” di Terni è una fotocopia sbiadita di quello ammirato al Marassi e al Bentegodi negli incontri di Coppa Italia. Troppo brutto per essere vero, ma purtroppo lo è, il risultato non lascia scampo anche perché maturato con una prova imbarazzante. Chi è sceso in campo lo ha fatto senza un briciolo di autostima ed in confusione totale.

Il peggior Catanzaro della gestione Calabro, senza carattere e per lunghi tratti irritante ed ora sta alla società nelle figure del Dg Foresti e del Ds Cerri capire se questa sconfitta è figlia di una condizione mentale o di una condizione fisica ancora lontana dalla migliore forma.

E’ una squadra che sulla carta è stata costruita in maniera oculata in ogni reparto (un po’ deficitaria in difesa) con uomini di esperienza ed è lecito quindi aspettarsi prestazioni completamente diverse da quella maturata oggi a Terni, una prova opaca sotto ogni aspetto.

E’ inutile mettere questo o quello sul banco dei colpevoli, anche se in molti già reclamano la testa dell’alllenatore non va dimenticato che in fase di mercato il trio Foresti-Cerri-Calabro ha operato in piena sinergia ed è giusto quindi che tutti e tre nel chiuso degli spogliatoi riescono a trovare la soluzione ai problemi gia dall’immediato match di mercoledi quando al Ceravolo arriverà il Palermo.

Commenti da Facebook