Catanzaro, cercasi cinismo sotto porta ….

scritto il: giovedì, 22 Ottobre 2020 - 10:00

Son state le prime parole di mister Calabro quando si è presentato davanti ai microfoni dei giornalisti in occasione del match contro il Foggia: “Dobbiamo essere più cinici sotto porta”

Sono queste le parole che analizzano correttamente la partita della squadra giallorossa, contro squadre che affrontano il Catanzaro chiudendosi completamente come il Foggia (match che ha visto le Aquile vincere 2-1 ma cestinare clamorosamente 6-7 occasioni) e la Casertana(le tre occasioni sciupate da Evacuo e il colpo di testa di Fazio) si deve esser in grado di sfruttare quelle poche occasioni che gli avanti giallorossi riescono a costruire quando una squadra si schiera tutta dietro la linea della palla e rinuncia di fatto a giocare è difficile per tutti, capita anche a squadre più blasonate di andar in difficoltà davanti a queste situazioni, per il Catanzaro è sostanzialmente un fattore nuovo su cui bisognerà lavorare durante la settimana dato che sempre più spesso capiterà che le squadre di medio-bassa classifica adottino queste situazioni per portar a casa almeno un punto contro le aquile .Con piccoli passi e tanto allenamento si riusciranno a superare anche queste situazioni di gioco, per ora ci si accontenta della classifica che lentamente si muove, il Catanzaro continua ad inserire punti in cascina e ben più importante non perdere punti importanti dalle prime. Su questo aspetto Calabro dovrà assolutamente lavorare da oggi in vista del delicato match contro il Palermo, per far si che il Catanzaro diventi davvero spietata davanti ai portieri avversari

Occasione clamorosa sciupata da Evacuo nel match di ieri sera sul neutro “del Partenio” di Avellino contro la Casertana

In foto: Di Piazza si si dispera per un occasione sciupata nel match contro il Foggia

Foto: Romana Monteverde/ US Catanzaro 1929

.

Commenti da Facebook