U.S. Catanzaro, domani al “Ceravolo” arriva il Foggia

scritto il: sabato, 17 Ottobre 2020 - 10:40

Dopo il pareggio esterno a reti inviolate contro la Vibonese domenica scorsa, il Catanzaro torna in campo domani alle 17:30 in vista della partita casalinga contro il Foggia. La squadra pugliese del presidente Roberto Felleca la scorsa stagione ha concluso il campionato di Serie D, nel girone H, al secondo posto alle spalle del Bitonto, cui però è stata revocata la promozione con sentenza federale a causa di una combine con il Picerno, sentenza confermata anche dalla Commissione di Appello Federale, che ha decretato l’ammissione del Foggia in Serie C al posto del Bitonto. La compagine allenata da Marco Marchionni, alla sua prima esperienza in panchina dopo aver svolto il ruolo di vice allenatore di Silvio Baldini alla Carrarese per due stagioni, nelle prime due gare di campionato, disputate entrambe in casa, ha prima vinto 2-0 contro il Potenza grazie alle reti siglate da Germinio e Dell’Agnello e poi perso 3-1 contro il Bisceglie mercoledì scorso, subendo la rimonta dei nerazzurri stellati con le reti di Cittadino, autore di una doppietta su rigore, e Rocco dopo essere passata in vantaggio con Curcio ed essere rimasta in 10 per l’espulsione del difensore Gavazzi.
Catanzaro e Foggia in totale si sono affrontate ben 58 volte: 26 successi dei rossoneri, 16 quelli dei giallorossi e 16 pareggi. 74 a 63 per i satanelli il computo dei gol realizzati. Nei 29 precedenti al “Ceravolo” 15 successi delle aquile, 7 pareggi e 7 affermazioni dei satanelli, l’ultima risalente al 5 aprile 2017, coincidente con l’ultima sfida tra le due squadre, terminata 2-1 con i gol di Di Piazza (da gennaio di quest’anno diventato il numero 9 del Catanzaro) e Mazzeo per i pugliesi e rete della bandiera per i giallorossi firmata da Maita. 43 a 28 per i giallorossi il computo delle reti realizzate.
Mister Marchionni per la sfida di domani dovrà fare a meno dello squalificato Gavazzi e dell’infortunato Salvi. Come modulo dovrebbe adottare il 3-5-2 visto finora, con in porta Fumagalli; linea difensiva formata da Germinio, Anelli e Agostinone; a centrocampo in mezzo Raggio Garibaldi, Gentile e Vitale, sulle fasce Kalombo a destra e Di Masi a sinistra; in attacco il duo formato da Curcio e Dell’Agnello. Arbitro dell’incontro il signor Gianpiero Miele di Nola

Foto : Romana Monteverde /US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook