U.S. Catanzaro, riapre il “Ceravolo”: mille spettatori per il match contro il Foggia

scritto il: mercoledì, 14 Ottobre 2020 - 21:00

L’attesa è finita. E così anche i tifosi del Catanzaro, domenica prossima, potranno riassaporare il gusto di assistere alla partita della propria squadra del cuore sugli spalti del “Nicola Ceravolo”. Si tratta solo di mille posti che certamente non basteranno a soddisfare le richieste dei tanti supporter giallorossi ma è quanto stabilito dai protocolli sanitari. Il presidente Floriano Noto ha lavorato alacremente per consentire la riapertura al pubblico dell’impianto sin dalla prossima gara contro il Foggia. Una corsa contro il tempo considerato che l’organizzazione ha dovuto tener conto di tutta una serie di limitazioni e il rispetto di alcune prescrizioni di non semplice attuazione.

Solo ed esclusivamente per questa partita, considerati i tempi ristretti e l’impossibilità del partner “Go2” di predisporlo, non ci sarà diritto di prelazione per i vecchi abbonati. Prelazione che è invece prevista già dalla prossima partita casalinga: il 70% dei tagliandi sarà riservato agli abbonati della scorsa stagione.

Per il match di domenica 18 ottobre, i biglietti si potranno acquistare soltanto on line sul sito www.go2.it a partire da domani, giovedì 15 ottobre, alle ore 12:00. I settori aperti saranno la Curva “Massimo Capraro” (12,50 euro) e le Tribune “Pino Albano”( Ovest ed Est: 22 euro;  Centrale: 30 euro;  Vip: 38 euro).

I tagliandi saranno disponibili fino ad esaurimento

“Siamo soddisfatti per la decisione di riaprire gli stadi al pubblico, seppure nel limite di mille spettatori. E’ una notizia positiva, considerato che anche questo obiettivo sembrava difficile da ottenere. Finalmente il calcio può essere fruito dalla sua componente più importante, che è la tifoseria”. E’ quanto ha affermato il direttore generale del Catanzaro Diego Foresti, che ha rimarca to come “per il Catanzaro è molto importante avere accanto i propri tifosi, il cui sostegno è stato sempre un punto di forza nel raggiungimento degli obiettivi”.

Foto: Romana Monteverde/ US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook