Vibonese-Catanzaro 0-0: le pagelle dei giallorossi

Nel 4° turno del girone C di Serie C il Catanzaro pareggia 0-0 nel derby contro la Vibonese. Al “Luigi Razza” di Vibo Valentia poche emozioni, da segnalare solamente l’espulsione del difensore giallorosso Martinelli ad inizio secondo tempo e successivamente la grande parata del portiere delle aquile Branduani sul colpo di testa del giocatore rossoblu Mahrous. Di seguito le pagelle dei giallorossi. 

BRANDUANI 7 – Poco impegnato in tutta la gara, è decisivo nel secondo tempo con una parata prodigiosa sul colpo di testa di Mahrous sugli sviluppi di un calcio d’angolo che salva i suoi.
 
FAZIO 6,5 – Prestazione concreta e senza sbavature per il difensore giallorosso, bravo a sventare ogni possibile minaccia offensiva portata dalla squadra di Galfano.
 
MARTINELLI 4 – Ancora una volta commette più di un errore in fase d’impostazione. Con estrema ingenuità si fa sfuggire l’attaccante rossoblu Plescia ad inizio ripresa ed è costretto ad atterrarlo, venendo espulso e lasciando la sua squadra in 10 uomini per tutto il secondo tempo.
 
PINNA 6 – Gioca una partita precisa e attenta sia da centrale difensivo che da esterno sinistro.
 
GARUFO 6 – Anche questa volta prestazione tutta sostanza e quantità sia in fase difensiva che in quella offensiva per l’esterno destro giallorosso.
 
VERNA 5,5 – Tanta fisicità in mezzo al campo ma incide poco sia in fase d’impostazione sia negli inserimenti offensivi.
 
CORAPI 6 – Prova a malapena sufficiente per il capitano nonché motore del gioco giallorosso, che rispetto ai suoi standard non ha brillato.
 
CARLINI 5 – Il numero 29 delle aquile non riesce quasi mai ad entrare nel vivo del gioco e viene sostituito all’inizio del secondo tempo.
 
CONTESSA 5 – Prova incolore per l’esterno giallorosso che soffre in fase difensiva e spinge poco in avanti.
 
DI MASSIMO 5,5 – Dopo un inizio convincente la sua prestazione va calando, soprattutto nella ripresa dopo l’espulsione di Martinelli.
 
CURIALE 5,5 – Come Di Massimo, la punta giallorossa dopo il promettente inizio va via via spegnendosi e anche la sua gara risente dell’inferiorità numerica.
 
RICCARDI 6 – Il difensore delle aquile entra ad inizio ripresa e un minuto dopo viene espulso Martinelli ma, insieme ai suoi compagni di reparto, riesce a contenere l’assalto dei rossoblu.
 
BALDASSIN 6 – Subentra anche lui ad inizio secondo tempo e disputa una buona partita. Sono suoi gli unici due tiri portati dalle aquile alla porta difesa da Mengoni nella ripresa.
 
ALTOBELLI 6 – Entra a mezz’ora dal termine giocando una gara attenta e ordinata in mezzo al campo.
 
EVAN’S 6 – Il giovane esterno giallorosso entra a soli 20 minuti dalla fine dell’incontro ma si fa notare per la sua velocità che crea qualche preoccupazione alla retroguardia rossoblu.
 
EVACUO S.V. – Entra a pochi minuti dal termine, senza aver modo di potersi mettere in mostra.
 
ALL. CALABRO 6 – La compagine del presidente Noto conquista il suo primo punto della stagione fuori casa. Un pari che per come si era messa la gara, con l’espulsione di Martinelli dopo un minuto del secondo tempo, sa più di un punto guadagnato che di due persi. La squadra di mister Calabro anche con un uomo in meno, infatti, è riuscita a mantenere comunque un certo equilibrio in campo, sapendo soffrire e avendo sul finale addirittura un paio di chances per portare a casa i 3 punti. Lo stesso Calabro nel post partita ha fatto una disamina lucida sul match: “In 10 si poteva ottenere anche qualcosa in meno. Soffrire in inferiorità numerica ci sta, creare addirittura i presupposti per vincerla mi fa ben sperare sulla qualità di questi ragazzi. Non dovremo ripetere alcuni sbagli: penso, per esempio, all’espulsione di Martinelli o ad alcune letture sbagliate su uscite semplici. Dobbiamo crescere velocemente, è un campionato ad alta intensità”.

Foto: Demetrio Marcianó/ US Vibonese


Commenti

7 risposte a “Vibonese-Catanzaro 0-0: le pagelle dei giallorossi”

  1. Avatar Serghej
    Serghej

    Premesso che anche questa volta grazie a ElevenSports ho potuto vedere solo il 30 % della partita, evidentemente Curiale e Di Masdimo per meritare 5,5 avranno giocato SOLO quando non c’era il collegamento. Di Massimo anzi nei primi 10 minuti ha fatto un bel dribbling con un bel passaggio filtrante per Curiale, che chiaramente non ha raccolto. Ma per il resto CHI LI HA VISTI??

  2. Avatar Roberto Procopio
    Roberto Procopio

    Squadra costruita con gli scarti delle altre società…attenti ne vedremo delle belle ..molte squadre del girone non hanno disputato neanche una partita e noi siamo nei bassifondi della classifica…io non capisco proprio l’entusiasmo di alcuni lettori …ma mica sarete pagati per enfatizzare ??

    1. Avatar Domenico
      Domenico

      Volevo ricordare che l’anno scorso con auteri e lo squadrone che avevamo siamo arrivati settimi. Bisogna dagli tempo. Non criticare dopo appena quattro partite se poi non vi va bene come è costruito il Catanzaro andate a vedervi il Cosenza. Forza Catanzaro

  3. Avatar Giuseppe
    Giuseppe

    Hai ragione Domenico, a Bari sono impazziti, hanno preso Auteri e ben quattro giocatori che erano del Catanzaro, se li vedi diglielo che stanno sbagliando tutto……

  4. Avatar Domenico Semina
    Domenico Semina

    In primis, Carlini ha dimostrato di saper giocare nel ruolo più congeniale fino alla partita con la Paganese. Deve giocare davanti. Martinelli si distrae troppo spesso e quando si distrae combina disastri. Dire che non serve un altro difensore centrale è negare un’esigenza reale. Contessa va a fasi alterne, troppo alterne. Inoltre, la mancanza di Casoli si è sentita. Con i dovuti accorgimenti la squadra può crescere molto.

  5. Avatar Fellice
    Fellice

    Sarà interessante vedere il Bari contro il Catania; lo scorso campionato Raffaele – col Potenza – ha , per due volte , spiegato i concetti del calcio ad Auteri……………….

  6. Sarà interessante vedere Catania – Bari, con Raffaele che già lo scorso campionato con il 3-4-3 a Potenza ha dimostrato la superiorità sul sistema auteriano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *