Catanzaro e il Giro d’Italia, una storia lunga 90 anni

scritto il: martedì, 06 Ottobre 2020 - 21:37

Pronti, attenti, via. Quello di domani 7 ottobre 2020 sarà il nono passaggio (tra partenze, arrivi e transiti) del Giro d’Italia a Catanzaro. La corsa rosa nacque nel 1909,nei primi anni della sua storia il Giro sceglieva come partenze e arrivi d’Italia soltanto i grandi capoluoghi di Regione e i centri economici che andavano per la maggiore.La prima volta che la città capoluogo ha ospitato il Giro d’Italia è stata nel 1930 prima come città di arrivo (con partenza da Reggio Calabria), tappa vinta da Luigi Marchisio (che conquistò il successo finale in quella edizione) e successivamente come città di partenza con arrivo a Cosenza e la vittoria andò a Domenico Piemontesi.

Il giro continuerà, dopo la guerra ma bisogna attendere il 1954 per rivedere il Giro d’Italia a Catanzaro, in quella occasione diventerà città di arrivo (con partenza da Reggio Calabria) e vinse in quella occasione Nino De Felippis.

Undici anni dopo il giro tornò in città con le due tappe Maratea- Catanzaro (successo del belga Brands) e con la Catanzaro- Reggio tappa vinta dal trevigiano Adriano Durante. Sette anni dopo ancora una volta Catanzaro è sede di arrivo e di partenza: prima con la Cosenza- Catanzaro (tappa vinta dallo svedese Petterson) e il giorno dopo con la Catanzaro – Reggio Calabria, tappa vinta dal veneziano Attilio Benefatto mentre il belga Eddy Merckx (il grande rivale di Felice Gimondi) vinse il giro d’Italia del 1972

Nel 1996 il Giro d’Italia arriva nel centro storico del capoluogo calabrese con la tappa Crotone -Catanzaro vinta dal francese Pascal Hervè che conquistò in quel giorno anche la maglia rosa ma la vittoria finale andò al russo Tonkov ( Tonkov che due anni dopo arrivò secondo nel giro d’Italia 1998 vinto dall’indimenticabile pirata Marco Pantani).

Negli anni 2000 il Giro d’Italia torna a Catanzaro tre volte: nel 2005 con la Catanzaro Lido – Santa Maria del Cedro vinta dall’australiana McEwen che conquistò in quel giorno anche la maglia rosa ma il successo finale andò a Savoldelli, nel 2008 con la Pizzo – Catanzaro tappa vinta dall’inglese Mark Cavendish mentre lo spagnolo Alberto Contador conquistò il successo finale.La lunga lista dei “precedenti” si chiude nel 2016 con la Catanzaro – Praia a Mare tappa vinta da Diego Ulissi mentre lo “squalo dello stretto” Vincenzo Nibali conquisterà in quell’anno il suo secondo giro d’Italia

Il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo in occasione della quarta tappa Catanzaro – Praia a Mare del 2016 incontra il campione italiano Vincenzo Nibali

Foto immagine di copertina: la partenza del giro d’Italia a Catanzaro nel 2016

Foto immagine di copertina: Youreporter.it

Commenti da Facebook