La rivincita del presidente Noto, passa attraverso il paziente lavoro di Foresti e Cerri

scritto il: sabato, 03 Ottobre 2020 - 21:29

Dalla depressione all’esaltazione il passo è breve, e viceversa. E la piazza di Catanzaro a questi alti e bassi ci è abituata. Dalla debacle di campionato a Potenza, che aveva accentuato i mugugni della piazza, al trionfo del Bentegodi contro il Chievo nella gara di Coppa Italia, condito dagli ultimi colpi di mercato che sulla carta stanno disegnando un Catanzaro tosto, esperto, di carattere, in grado di dire la sua per la corsa alla Serie B.

Il Catanzaro che sta nascendo piace, e piace anche parecchio, in attesa dell’unico giudice supremo che è il rettangolo verde, la dirigenza giallorossa inizia sfondare quel muro di diffidenza che aveva accompagnato la rivoluzione del presidente Noto, completata e messa a punto dalla coppia di direttori Foresti (Generale) e Cerri (sportivo).

E che diffidenza, il più delle volte sfociata in insulti gratuiti senza risparmiare nessuno, ma il presidente Noto ha fatto bene a tirare dritto per la sua strada, consapevole degli errori del passato non ha ceduto il passo alla pesanti pressioni delegando pieni poteri organizzativi al direttore generale Diego Foresti che ha completato dapprima la rivoluzione organizzativa e successivamente con il direttore sportivo hanno lavorato instancabilmente 24 ore al giorno per mettere su una rosa competitiva in un contesto assai difficile ereditando la bellezza di 22 contratti dalla passata gestione. E a soli due giorni dalla chiusura del calciomercato il percorso tecnico è quasi completato; gli arrivi di Curiale, Branduani, Fazio, Riccardi, Verna, Altobelli a cui presto si aggiungeranno Di Massimo e Felice Evacuo parlano di un calcio mercato da applausi in casa giallorossa.

Nel frattempo il presidente Noto ha goduto, come tutta la tifoseria giallorossa, per il successo del Bentegodi, un successo che ha dato slancio a tutto l’ambiente, il presidente attraverso il suo profilo whatsapp ha fatto eco al simpatico scambio di battute tra i profili ufficiale di Twitter dell’U.S. Catanzaro e del Genoa Cricket and Football Club in cui si davano appuntamento al Marassi per la sfida di Coppa Italia “sfidandosi” anche a colpi di prelibatezze locali, da una parte la focaccia genoana e dall’altra la ‘nduja.

Vi proponiamo di seguito i whatsapp di un presidente carico ed entusiasta già pronto a proiettarsi al Marassi ad affrontare il Genoa. E pensare che c’è chi lo aveva dato per disinnamorato, disinteressato lasciando il Catanzaro in balia delle onde affidandolo nelle mani di due sprovveduti.

Ora bisogna costruire, tutti insieme il futuro, società, squadra e tifosi tutti insieme con un solo obiettivo: vincere!

Commenti da Facebook