U.S. Catanzaro: è fatta per Baldassin, si allontana Evacuo, pressing su Vano

scritto il: venerdì, 02 Ottobre 2020 - 22:03

Dopo il blitz notturno a Livorno del Dg Foresti e del Ds Cerri che hanno strappato Altobelli ai toscani, oggi mettono assegno un altro colpo di mercato con lo scambio Tulli-Baldassin. Il primo va alla Feralpisalò, il secondo si accasa al Catanzaro con un contratto biennale e domani sarà nel capoluogo calabrese per le visite mediche.

Sul fronte attaccanti si complica la pista che porta a Felice Evacuo, l’attaccante che ha già manifestato alla dirigenza giallorossa di essere entusiasta a vestire la maglia delle Aquile, deve però fare i conti con i problemi societari in casa Trapani. A complicare la sua venuta sei Tre Colli c’è infatti il caos che regna in casa granata che di fatto blocca il suo passaggio in maglia giallorossa, al momento infatti in casa Trapani manca l’amministratore che ha potere di firma per liberarlo con la rescissione consensuale. Se la situazione non dovesse mutare entro il 5 ottobre, giorno in cui si chiude il calciomercato, resterebbe una sola possibilità di vederlo a Catanzaro ed è legata ad un eventuale fallimento della società del Trapani. In questa ultima ipotesi ci sarebbe però da attendere tutto l’iter burocratico della FIGC che di fatto libera tutti i tesserati da ogni vincolo con il Trapani.

In attesa che questa situazione così complicata possa in qualche modo allentarsi, il Catanzaro sta comunque sondando altre piste, quella di Mazzeo del Livorno e quella che catanzarosport24.it via ha ieri indicato come quella su cui la società del presidente Noto sta effettuando maggiore pressing, ovvero quella dell’attaccante Vano del Carpi. Anche questa una via piena di ostacoli perché sull’attaccante c’è una folta schiera di club interessati, ma malgrado ciò i  contatti tra la società giallorossa e ed il Carpi sono proseguiti anche nella giornata di oggi.

Tre giorni alla fine del calciomercato che si preannunciano intensi con operazioni destinate a cambiare nel giro di pochissime ore e al Catanzaro manca davvero poco per puntellare l’organico che può giocarsela a viso aperto con tutti.

Commenti da Facebook