Coppa Italia: il match Chievo Verona – Catanzaro sarà trasmesso in diretta su Rai Sport

Il match Chievo Verona – Catanzaro valido per il secondo turno di Coppa Italia in programma mercoledì 30 settembre alle 18:00 sarà trasmesso in diretta su Rai Sport

Foto immagine di copertina: Romana Monteverde /US Catanzaro 1929


Commenti

10 risposte a “Coppa Italia: il match Chievo Verona – Catanzaro sarà trasmesso in diretta su Rai Sport”

  1. Avatar Salvatore Panetta
    Salvatore Panetta

    Una bella notizia , almeno la vediamo da casa , faremo il tifo lo stesso ,speriamo bene e che sia una bella partita vada come vada,siamo tifosi che dobbiamo fare ? Dispiace che non è stato fatto un mercato , come dovrebbe essere e non è stato,i conti li faremo alla fine e presenteremo il conto ……..

  2. Avatar Gianpiero
    Gianpiero

    Se non compriamo qualcuno faremo la solita figura di merda, non è la prima volta che ci mandano in diretta e regolarmente perdiamo

  3. Purtroppo noi ci stiamo fasciando la testa prima di rompercela. Mah!!!!!!!!

    1. Ti quoto in pieno Antonio, hai perfettamente ragione, ormai il Catanzarese è abituato solo ed esclusivamente a parlare sempre(ed a priori!!!)a vanvera!!!…….A cucca è na ricchizza…..dicevano gli antichi…..mo’ daveru!!!

        1. Infatti, vediamo come va’, i dubbi ci sono, ma tanto vale attendere, se la linea della società e’ questa. Purtroppo non ci sono incassi e questo e’ un aspetto che una società prende in considerazione e i giocatori li paga. Il presidente e’ stato chiaro…se prima ha speso e i risultati non sono venuti, e’ giusto che adesso si guardi le spalle in attesa di tempi migliori. Noi non vogliamo vedere e sentire, dico solo speriamo bene.

  4. Da coloro che dicono che “A buccia è ma ricchezza” vorrei chiedere cosa ci stanno a fare in un forum, spazio destinato ad esprimere le proprie opinioni, quando.poi le stesse devono essere riassunte con sintetici “epiteti”, senza entrare nel merito. Condivido le opinioni di coloro che ribadiscono la difficoltà di operare in un mercato influenzato dalla crisi epidemiologica, ma spiegatemi perché dopo aver fatto a giocatori importanti contratti biennali per dar forma e sostanza a quel programma biennale, la società se ne disfa totalmente, adducendo le più svariate argomentazioni . La verità, a mio modo di vedere, è che la famiglia Noto non vuole più impiegare soldi, tempo e risorse nell’ U.S., altrimenti non avrebbe fatto, in parte, quelle dichiarazioni durante la conferenza stampa di questa estate.

    1. Vero. Ma i contratti biennali sono stati fatti l’anno scorso. prima della pandemia, quando ancora c’erano varie entrate nella società, adesso è cambiato tutto e un imprenditore e’ giusto che deve ottimizzare i costi, secondo me nell’attesa che la situazione torni alla normalità. Quest’ anno purtroppo va’ così. La squadra la stanno costruendo ed e’ già tanto. Io la vedo così cercando d’interpretare ciò che ho sentito dalle conferenza stampa. Che dire…. speriamo bene!!!

  5. Antonio, in parte quel che dici lo condivido ma, non puoi pensare di costruire una squadra, in prospettiva, solo al risparmio e con pochi giocatori nuovi, peraltro già sulla strada del tramonto o fisicamente claudicante (vedi Salines). Nota infatti come i quotidiani sportivi non citamo più il Catanzaro tra le squadre che possono lottare per le prime posizioni in classifica, al pari di Paganese, Cavese etc. Etc. Non basta un D.G ed un nuovo D.S. per costruire e programmare.

  6. Si Michele, e’ vero quello che dici e comunque io aspetterei le prime partite di campionato e qualche altro arrivo per giudicare, sempre in base a quello che e’ stato detto detto in conferenza stampa da presidente, DG, Da e Mister. Un minimo di fiducia diamogliela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *