Catanzaro e Genoa si danno appuntamento al Marassi

scritto il: giovedì, 10 Settembre 2020 - 09:35

Tempo di lettura: 2 minuti

Catanzaro chiama, Genova – sponda rossoblu – risponde. A suon di tipicità alimentari. È un dialogo culinario, difatti, quello intercorso ieri tra gli account twitter ufficiali delle due società. Il Genoa dava la notizia che in Coppa Italia affronterà la vincente della gara tra il Chievo e una tra Catanzaro e Francavilla, i giallorossi rispondevano con la speranza di incontrarsi presto. Evento fattibile se le Aquile battessero prima il Francavilla, poi il Chievo Verona. Impresa ardua ma non sarebbe la prima volta che una squadra di serie C affronta, grazie alla formula del torneo, una compagine di serie A. E allora, se ciò dovesse avvenire, ecco pronto il gemellaggio culinario. Perché la società del presidente Preziosi sarebbe felice di affrontare le Aquile non fosse altro, come si legge nella risposta data sempre su twitter, per assaggiare un po’ di nduja, richiesta ufficialmente come dono in caso di incontro tra le due compagini. Con un ottimo scambio, dato che, sempre nello stesso simpatico messaggio, i genoani propongo di portare la loro tipica focaccia, companatico ideale per la piccante salsa calabrese. Nduja e focaccia, anche solo per questo un match tra Genoa e Catanzaro sarebbe da…gustare, è proprio il caso di dirlo. Ma con due postille necessarie. La prima: e se invece della nduja si portasse il morzello, ancora più tipico dei tre colli? E poi, cosa ne penseranno di tutto questo i cugini sampdoriani gemellati col Catanzaro? Forse all’inizio non la prenderanno bene, ma davanti un piatto di morzello, e una fetta di focaccia con la nduja, forse anche loro chiuderebbero un occhio. E aprirebbero la bocca. 

Commenti da Facebook