U.S. Catanzaro: scoppia la pace tra Celiento e le Aquile?

Quasi tre ore di faccia a faccia tra il difensore Daniele Celiento e la società giallorossa rappresentata dal direttore generale Diego Foresti. Un confronto raccolto in esclusiva da catanzarosport24.it che si è tenuto nella giornata di sabato potrebbe forse rappresentare il primo passo di una riconciliazione che fino a qualche giorno fa sembrava ormai sul punto di essere sempre più lontana con il difensore deciso di seguire Gaetano Auteri a Bari con la proposta di un contratto triennale.

Il Club giallorosso ha manifestato al difensore l’intenzione di voler proseguire un percorso comune allungando il contratto (in scadenza a giugno del 2021) di altre due stagioni, proposta questa che è stata rimarcata con decisione, ed è stata anche recapitata alla società pugliese che nel frattempo aveva respinto le richieste della società giallorossa sulla contropartita tecnica. E proprio su questo fronte emergono nuovi particolari oltre a Ciofani il Catanzaro aveva avanzato nella richiesta di scambio che fosse inserito anche il centrocampista Alessio Sabbione in passato già al servizio di mister Calabro in quel di Carpi.

Da qui il lungo faccia a faccia tra società e difensore, con Foresti che ha voluto essere chiaro con Celiento, il Catanzaro non intende privarsi dei suoi pezzi migliori se non alle condizioni del club giallorosso che mirano comunque ad assicurare una contropartita tecnica di pari valore.
Per quanto raccolto in esclusiva da catanzarosport24.it il confronto avrebbe disteso gli animi, un piccolo segnale verso una riconciliazione?


Commenti

7 risposte a “U.S. Catanzaro: scoppia la pace tra Celiento e le Aquile?”

  1. Avatar Salvatore Panetta
    Salvatore Panetta

    Questa notizia se confermata, fa ben sperare e, soprattutto , mette lo spogliatoio nelle condizioni di non creare malumori e divisioni interni. Detto ciò, la figura del DG in Società fa da legante tra la Proprietà e i calciatori senza per questo volerli lasciare andare,e perchè, privarsi di giocatori, importanti ? Gli stessi Dirigenti hanno detto in conferenza stampa che il Catanzaro ha un parco calciatori importante e tecnicamente validi,che tanti allenatori vorrebbero avere , bisogna tenere solo quelli che hanno motivazioni e che sposano il progetto, questo non vuol dire riconoscere meriti e magari anche da un punto di vista economico pur che sia accettabile e non oneroso. Finalmente abbiamo una figura importante che è quella del DG che sicuramente potrà dare quella motivazione giusta al fine di trovare gli accordi tra Proprietà e calciatori. Se le cose stanno così dobbiamo avere fiducia, sicuramente faremo una buona squadra che lotterà fino alla fine.

  2. Avatar Giuseppe
    Giuseppe

    Speriamo rimanga, sarebbe il miglior acquisto!!

    1. Avatar Salvatore Panetta
      Salvatore Panetta

      Sono sicuro che rimarrà e ci sarà pure l’aumento di stipendio, magari allungando il contratto. Penso anche che si troverà la quadra anche con quei calciatori che vorrebbero andar via, magari con qualche ritocco economico , l’ importante e che se rimangono diano il massimo per la squadra per impegno e motivazioni.

  3. Bisogna vedere se i desideri di Auteri si traducono in realtà o – come i sogni – che poi in una grossa percentuale si congedano all’alba; il Catanzaro non è un mercatino e non è una fiera o da 3 x 2 ; consiglio la visione della conferenza stampa a Bari ; poi ognuno maturerà la propria opinione

    1. Avatar Salvatore Panetta
      Salvatore Panetta

      Ho visto la conferenza stampa e ho letto i giornali del barese, il Mister vorrebbe sia Celiento che può giocare a destra che centrale di difesa,e poi ha chiesto De Risio per il centrocampo , questa è l’idea ma ha già dei calciatori validi che vuole valorizzare, come Maita al quale ha chiesto un segno di maturità ed il ragazzo lo sa.. Il Mister ha già una squadra ben allestita e se ne guarderà bene a creare malumori nello spogliatoio, il ritocco ci vuole sempre,in ogni squadra buona che sia e se vengono presi questi due calciatori e mi auguro di no ,non è detto che giochino , e se faranno panchina ? Certo sono calciatori di spessore, però in squadra non ce ne sono di meno e questo potrebbe creare malumori nel gruppo, è chiaro che si vuole indebolire una concorrente alla promozione, ma non c’è solo il Catanzaro candidato,allora bisognerebbe indebolire tutte le concorrenti. Grosso modo il Mister ha parlato come quando è venuto a Catanzaro, ci sono molte similitudini nella conferenza stampa, almeno secondo me, poi posso anche sbagliare , l’idea del Mister è sempre quella, valorizzare il gruppo che la Società mette a disposizione. A mio avviso, a Catanzaro qualcosa non ha funzionato , ed è inutile tornarci sopra,i Club lo hanno spiegato bene nella lettera appena pubblicata. Aspettiamo prima di condannare l’imputato.

  4. Avatar Michele
    Michele

    D’accordo con Te, Giuseppe. Celiento sarebbe il miglior acquisto. E’ tra quei sei/sette giocatori che dovrebbero far parte di quella “base” da cui ripartire per costruire una squadra che deve lottare per posizioni importanti. Personalmente terrei anche Carlo De Risio, altro elemento indispensabile per un centrocampo forte fisicamente e tecnicamente. Che la paventata delusione di questi ultimi giorni non si dissolva nei prossimi giorni? E’ quello che tutti ci auguriamo. Forza GIALLOROSSI

  5. Speriamo sia vero. Comunque i contratti di Celiento e De Risio scadono a giugno 2021. Purtroppo ai tempi di oggi è solo un pezzo di carta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *