U.S. Catanzaro: Celiento ai saluti, dentro Ciofani e Blondett. La carica di Diego Foresti

scritto il: martedì, 25 Agosto 2020 - 10:51

Sembra ormai prossimo il divorzio tra l’U.S. Catanzaro e il difensore Daniele Celiento. Due anni di convivenza con 54 presenze e 6 reti all’attivo in gare di campionato, “idealmente” il capitano per buona parte della tifoseria giallorossa. Ma quella fascia al braccio di Celiento non ci finirà sui Tre Colli, il calciatore sembra aver puntato i piedi chiedendo di essere ceduto per seguire Gaetano Auteri al Bari.

Fu proprio il tecnico siciliano a volerlo con se a Catanzaro, su segnalazione dell’ex allievo Alessandro Bruno (ed ex giallorosso), quando dalla Viterbese passo al Pescara, società con la quale non legò fin da subito e l’abbandono dagli abruzzesi fu polemico con il difensore che attraverso il suo profilo Instagram non risparmiò critiche alla dirigenza.

La dirigenza giallorossa per voce del direttore sportivo Massimo Cerri e per quella del direttore generale Diego Foresti ha le idee chiare sul nuovo percorso che attende le Aquile: “qualcuno ha chiesto di andar via perché considerà chiusa la sua esperienza a Catanzaro” ha sottolineato il diesse Cerri, mentre non fa tanti giri di parola Diego Foresti: “Sono a Catanzaro per vincere è cosi dovrà esserlo per chiunque intenderà vestire questa maglia”. E’ un vulcano in piena il Direttore Generale che ai microfoni di catanzarosport24.it, durante la presentazione delle nuove maglie, ha voluto sottolineare un aspetto importante: “Venire a Catanzaro rappresenta una tappa fondamentale per chiunque intende fare calcio, vale per me come vale per Cerri e Calabro, e dovrà esserlo per chiunque intenda indossare questa maglia. Abbiamo la responsabilità di riportate questa squadra e la sua gente nel calcio che conta, non sarà facile riuscirci al primo colpo, ma intendiamo partire con il piede giusto cementando il gruppo attraverso chi ha le giuste motivazioni per prendersi insieme a noi e alla proprietà un impegno cosi importante”. Lo stesso Foresti pone poi l’accento su un altro aspetto fondamentale: “Noi non abbiamo mai parlato di ridimensionamento, anzi, intendiamo costruire un squadra forte partendo proprio dalle motivazioni strutturando la squadra anche attraverso il diktat della proprietà sulla gestione ottimale del budget che è una cosa ben diversa da come qualcuno ha voluto intendere”.

E sono proprio le motivazioni che plasmano il carattere che unite alla consapevolezza che alle spalle c’è una proprietà solida a porre il Catanzaro a non essere arrendevole nelle trattazioni di mercato. Cosi come nel caso di Celiento che ha chiesto di cambiare aria per approdare a Bari, in biancorosso ci andrà alle condizioni del Catanzaro, che dalle indiscrezioni in nostro possesso avrebbe chiesto ai pugliesi il difensore Matteo Ciofani più un conguaglio.

Sempre da Bari sono arrivate richieste anche per De Risio, espressamente richiesto dall’ex tecnico Auteri, questa non sembra una partenza scontata con il centrocampista giallorosso che in questi giorni dovrebbe affrontare l’argomento con la società giallorossa che al centrocampista avrebbe anche offerto un prolungamento del contratto.

Sempre nel pacchetto arretrato c’è la fila per Edoardo Blondett difensore della Reggina con tante società interessate tra cui Ternana, Catania e Viterbese, il Catanzaro sembra però averla spuntata incassando la volontà del calciatore di finire il maglia giallorossa, riconfermiamo anche l’accordo già raggiunto con il portiere Paolo Branduani per queste ultime due operazioni in particolare bisogna prima però effettuare le uscite di Di Gennaro e Martinelli.

Sul fronte attacco anche qui abbiamo la conferma che l’attaccante Michele Volpe, nell’ultima stagione alla Viterbese con mr Calabro, ha di fatto sposato la causa del Catanzaro, contento di trasferirsi in Calabria si aspetta soltanto la decisione del Frosinone, società a cui appartiene il cartellino che dopo la delusione della finale play off persa contro lo Spezia per la promozione in Serie A ha avrebbe preso un po’ di tempo per la decisione.

Ma Volpe non è l’unico innesto che potrebbe arrivare alla corte del Catanzaro, al neo tecnico piace anche Jacopo Murano del Potenza che potrebbe finire in giallorosso con Di Piazza che si accaserebbe al Palermo.

Amichevoli

Domani pomeriggio partitella in famiglia, mentre per domenica dovrebbe disputarsi un amichevole a Moccone contro la Vibonese.

Ti ricordiamo di votare per la HALL OF FAME scegliendo l’allenatore di sempre. Puoi scegliere due allenatori

Commenti da Facebook