Esclusiva – Salvatore Scarfone: “Cerri un centrocampista elegante”

L’ex giallorosso Salvatore Scarfone oggi avviato ad una brillante carriera nell’avvocatura, soprattutto nel diritto sportivo, con vari incarichi in federazioni nonché Procuratore Federale e membro della Commissione Tecnico Disciplinare della FIGC e non per ultimo con l’abilitazione a Direttore Sportivo.

Che giocatore era Cerri?

Un centrocampista di grande qualità, elegante con una straordinaria visione di gioco. Ma c’è un altro aspetto che ci tengo a sottolineare, era un punto di riferimento per tutta la squadra, da quelli più giovani a quelli più esperti quando parlava al gruppo lo ascoltavamo tutti

Vi sentite ancora?

Certo, l’ho sentito di recente per congratularmi dell’incarico al Catanzaro, sono contento per lui ma lo sono soprattutto per il Catanzaro che si è messo in casa un vero signore, oltre che un grande professionista

Scarfone con l’attuale CT della Nazionale Roberto Mancini

Commenti

Una risposta a “Esclusiva – Salvatore Scarfone: “Cerri un centrocampista elegante””

  1. Avatar Salvatore Panetta
    Salvatore Panetta

    Le lodi vanno ascoltate,non capisco perchè solo a Catanzaro non si riesce ad entrare nell’ottica della fiducia ma solo di critica. Già dall’aspetto si vede che è un persona perbene,da come parla,da come si pone,da come si esprime,si vede lontano un miglio che è persona competente e posata,anche se qualcuno direbbe che l’abito non fa il monaco ma bisogna vedere con chi si ha a che fare,le persone per bene e oneste si capiscono subito. Stesso discorso per il DG in tanti hanno tessuto le lodi,però abbiamo sempre quei dubbi che la diffidenza ci fa sorgere e non va bene,però se a Catanzaro arriva il top siamo contenti e se poi fallisce ? Giù critiche……La verità e che non siamo contenti e per capirla bisogna entrare in certi meccanismi. Personalmente,sono fiducioso e faremo un campionato di vertice, spendendo il giusto,come dev’essere. Bisogna remare tutti dalla stessa parte se vogliamo arrivare in porto,diversamente,saremo sempre alla deriva e aspettiamo il salvatore di turno ………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *