Viterbese-Calabro: atteso per oggi pomeriggio il lasciapassare per Catanzaro

Un fine settimana di relax per il patron della Viterbese Marco Arturo Romano, rientrato in mattinata a Viterbo molto più rilassato (per come ci fanno sapere dalla Tuscia) e soprattutto con la ferma intenzione di voltare pagina chiudendo definitivamente il rapporto con l’allenatore Antonio Calabro.
Una stretta finale che sembrerebbe aver fatto anticipare il rientro a Viterbo del presidente gialloblù che in un primo momento aveva conferito l’incarico al neo consulente di mercato Franco Zavaglia. Un segno chiaro e inequivocabile di come ormai il rapporto tra Romano e Calabro sia davvero giunto al capolinea con il presidente gialloblu che rientrando in sede avrebbe dichiarato: “ci auguriamo di chiuderla qui, di trovare immediatamente l’accordo per la risoluzione contrattuale”.
Ragione per la quale il presidente Romano ha convocato per oggi pomeriggio il procuratore dell’allenatore Antonio Calabro.
Ormai è davvero questione di poche ore e Calabro potrà prendere possesso della panchina dell’U.S. Catanzaro.


Commenti

2 risposte a “Viterbese-Calabro: atteso per oggi pomeriggio il lasciapassare per Catanzaro”

  1. Avatar Giuseppe
    Giuseppe

    Se si punta ad un campionato appena appena sopra i play out vanno benissimo gli uomini scelti sin qui, però la società è quindi il presidente dimentichino gli abbonati dello scorso anno, e scordino sei settemila presenze allo stadio, per vedere cosa? comunque le scelte vanno rispettare. speriamo bene. Sempre forza Catanzaro!!!

    1. Avatar Salvatore Panetta
      Salvatore Panetta

      Condivido e aggiungo che per salire in serie B ci vogliono, oltre che la competenza, anche uomini di un certo spessore. Niente da dire sul DG che sicuramente è un valido professionista,però mi aspettavo come DS Rubino ,niente da eccepire sull’attuale DS che sicuramente sarà competente,capitolo allenatore, mi sarei aspettato un Mister con più esperienza ,anche se la professionalità non si discute,però Catanzaro è una piazza calda e competente,ed un allenatore vulcanico che non le manda a dire. Mi ricordo di aver letto o sentito che in un incontro Perugia – Catanzaro,in sala stampa il nostro Mister disse ai giornalisti : Glieli abbiamo dato a suon di goal……..Che bella soddisfazione per i tifosi e non solo…almeno ci facciamo rispettare…..o no !!!!….Il Presidente della Reggina voleva salire in B e l’ha fatto,punto e basta. I campionati non si programmano,si vincono investendo soldi e competenze. Speriamo bene nella scelta dei calciatori e speriamo non sia un altro flop…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *