Alla scoperta del nuovo dg del Catanzaro Diego Foresti: la scheda

scritto il: lunedì, 03 Agosto 2020 - 15:00

Tempo di lettura: < 1 minuto

Imprenditore bergamasco nel settore delle cave, Foresti si avvicina nel mondo del calcio nel 2000. Foresti diventa vicepresidente dell’Alzano Virescit e successivamente ricopre il ruolo di dg nella Gramullese in Serie D.

La prima esperienza nel calcio professionistico è al Monza(sotto la presidenza di Giovanni Battista Begnigni) dove in cinque anni sfiora per due volte la promozione in Serie B.

Nell’estate del 2016 viene nominato dg del Como. Successivamente a causa di alcune problematiche societarie, Foresti rimane l’unico dirigente del club lariano e nonostante i problemi economici riesce a compattare la tifoseria lombarda, il Como conclude il campionato 2016-2017 al sesto posto in classifica ma viene eliminato al primo turno dei playoff dal Piacenza ,con l’ingresso in società di un gruppo che fa a capo a  Akosua Puni Essien (moglie dell’ex calciatore di Chelsea e Milan Michael Essien) sembra vicino il lieto fine della favola ma subentrano alcuni problemi economici che comportano alla mancanza di adempienza salariale nei confronti di calciatori e di dipendenti. Con il passare delle settimane, la situazione in casa Como si fa sempre più drammatica Foresti e il suo staff si dimettono e la presidentessa Aksoua Puni Essien tradisce le promesse fatta alle piazza lariana e non iscrive il Como in Serie C

Il 16 luglio 2017 Cerri viene nominato dg del Varese ma un mese dopo si dimette a causa di alcune divergenze con la proprietà lombarda. Il primo settembre 2017 Foresti diventa il nuovo dg della Viterbese, la Viterbese conclude il campionato 2017-2018 al quinto posto ma viene eliminato ai quarti di finale  dei playoff dal Südtirol. Nelle ultime due stagioni in terra laziale conquista buoni risultati come la vittoria nella Coppa Italia di Serie C in finale contro il Monza nella stagione 2018-2019.

Commenti da Facebook