U.S. Catanzaro: il cerchio si chiude, dentro Foresti (DG) e Calabro allenatore.

Ci sono ormai pochi dubbi sulla nomina di Diego Foresti a Direttore Generale delle Aquile. Nei giorni scorsi il suo nome era stato accostato alla Robur Siena quale referente del gruppo FramGroup, CumLabor che avrebbe dovuto acquisire il pacchetto di maggioranza dei bianconeri.
Diego Foresti arriva a Catanzaro svincolandosi da legami imprenditoriali, ci arriva su chiamata diretta del presidente Floriano Noto era atteso a Catanzaro nella giornata di ieri, arriva con un giorno di ritardo e la sua ufficializzazione potrebbe avvenire nella giornata di oggi o al massimo domani.

Capitolo allenatore, diversi i nomi in agenda del Ds Cerri, su tutti Calabro (Viterbese), Baldini (ex Trapani) e Gallo (ex Ternana). Dalle indiscrezioni di mercato raccolte da catanzarosport24.it si è già confrontato con Foresti: la prima scelta è Antonio Calabro 43 anni sotto contratto con la Viterbese fino a giugno del 2021. L’allenatore nativo di Galatina, provincia di Lecce, ha un buon rapporto con il presidente Marco Arturo Romano che potrebbe facilitarlo ad ottenere la risoluzione del contratto con un anno in anticipo ed ottenere il foglio di via per Catanzaro.


Commenti

4 risposte a “U.S. Catanzaro: il cerchio si chiude, dentro Foresti (DG) e Calabro allenatore.”

  1. Avatar Salvatore Panetta
    Salvatore Panetta

    Ben vengano le belle notizie. Il DG è un ottimo Dirigente,conosce bene il calcio,ha buoni rapporti con la tifoseria,sa tessere i rapporti tra Società,tifosi e calciatori, è persona diretta nei confronti e ama dialogare,capace anche di dimettersi se le cose e gli obbiettivi non vanno nel verso giusto.Attendiamo conferma della notizia. Mister Calabro è un allenatore giovane e di personalità,evidentemente la Società e la Dirigenza tutta vogliono rinverdire la squadra con giovani interessanti per costruire un’intelaiatura forte e poter puntare in alto già da quest’anno. Non sarà facile visto che le squadre forti saranno tante,e si aggiungeranno quelle che scenderanno dalla B. Speriamo bene.

  2. Avatar Gianpiero
    Gianpiero

    Insisto, non possono esserci solo 4 promozioni per 60 squadre, quindi o si aumenta a 5 promozioni almeno, oppure meglio si crea la B2 con la prima classificata di questa serie che viene qualificata come ultima nei playoff della B.
    In caso contrario conta solo la fortuna e gli aiuti

  3. Avatar vincenzo
    vincenzo

    Cosa dici Gianpiero.
    per il campionato fututuro l’obiettivo deve essere di evitare i play-out visto le grosse societa’ Bari, Palermo, Avellino, Cosenza o Juve stabia, Monopoli di Scenza.
    Se Noto non mette i milioncini sul tavolo fraciteremo in lega pro

  4. Avatar Giuseppe
    Giuseppe

    Spero non succeda come lo scorso anno, sono andati via maita, fish, d’ursi, favalli, furlan, ecc. Auteri l’avrei tenuto, spero che il sostituto sia messo nelle condizioni di lavorare in santa pace, di piazza e tulli non mi sono sembrati dei fenomeni, per loro parlano le carriere. saluti alla redazione, sempre forza Catanzaro!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *