“Marcalo a uomo… seguilo anche quando va a fare pipì”

scritto il: domenica, 12 Luglio 2020 - 08:00

Tempo di lettura: < 1 minuto

Oggi è domenica. Una volta succedeva questo… Sono quasi sempre stato, un calciatore obbediente ai propri Mister … non accadeva a volte, quando si giocava in casa a Catanzaro. Marcavo ad uomo. “Seguilo anche quando fa … la pipì” Questa … la regola. Non sempre … lo facevo. Per la cronaca il vento …poteva contare dall’aiuto e dal … “soffio” dei tifosi giallorossi, numerosi e protetti, dal leggendario “pino”. Questi ricordi … in versi. La palla, rimessa dal portiere, rallentava, frenando la sua corsa … Sembrava mettersi paura, vedendo me veloce, andarle addosso… Non importa se lasciavo l’uomo da …”curare” E con un colpo di testa, secco e assai deciso, la rimandavo indietro.. da dove era partita. No, non rallentava, certo per lo spavento … Sfruttavo l’amico, alleato vento. Venuto in soccorso mio … e di tutta la mia gente!

Commenti da Facebook