Rappresentative Regionali: ultimi raduni prima del via del Torneo delle Regioni 2018

​​​​​​​Due settimane al via della più importante manifestazione giovanile che si terrà in Abruzzo dal 24 al 31 Marzo
07.03.2018 17:10 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 90 volte
© foto di Luigi Gasia
Rappresentative Regionali: ultimi raduni prima del via del Torneo delle Regioni 2018

Mancano poco più di due settimane al via del Torneo delle Regioni 2018, il torneo giovanile più importante della Lega Nazionale Dilettanti che quest’anno sarà organizzato in Abruzzo dal 24 al 31 Marzo. Le Rappresentative Regionali proseguono il loro cammino di avvicinamento continuando ad effettuare test amichevoli e raduni con le eccellenze regionali ed i tre tecnici hanno ormai individuato i vari gruppi che rappresenteranno la Calabria. E’ arrivato soltanto il tempo delle scelte più difficili, ossia ridurre le rose a venti calciatori, e per fare ciò sono di sicuro aiuto le indicazioni derivanti dalle amichevoli programmate. La Rappresentativa Juniores di Mister Salerno nell’ultima amichevole disputata quest’oggi contro la Berretti della Reggina vinta per 2-0 grazie alle reti di Tipaldi e di Piacente su rigore, ha fatto vedere grandi cose e le sensazioni dello staff tecnico sono più che positive; stesso dicasi per la Rappresentativa Allievi di Mister De Sensi che nell’ amichevole disputata oggi contro l’under 17 del Crotone presso il Centro Tecnico Federale ha potuto constatare i miglioramenti dei propri ragazzi ed il pareggio per 1-1 (rete di Infusino per la Rappresentativa) ne è la riprova. La Rappresentativa Giovanissimi di Mister Mercuri continua il percorso di avvicinamento al TdR disputando domani pomeriggio un’amichevole contro i pari età della Reggina: le risposte che il tecnico si aspettava non sono mancate e c’è grande fiducia nelle qualità del gruppo. La voglia di raggiungere obiettivi importanti dunque non manca anche se c’è la consapevolezza che per arrivare in fondo in una torneo del genere oltre le doti tecniche ci vuole quella giusta dose di fortuna che naturalmente aiuta solo gli audaci: il lavoro di preparazione non ha lasciato nulla al caso e le premesse per fare bene ci sono tutte.