Presentati i calendari dei campionati Serie C1 e Serie C2 di Calcio a 5. Al via anche il campionato Under 17 Elite intitolato alla memoria di Piero Loguzzo

25.09.2019 10:00 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Presentati i calendari dei campionati Serie C1 e Serie C2 di Calcio a 5. Al via anche il campionato Under 17 Elite intitolato alla memoria di Piero Loguzzo

Al via la stagione sportiva del Calcio a 5 con la presentazione dei calendari di Serie C1 e Serie C2 effettuata questo pomeriggio presso la sala convegni del CR Calabria. Presentato anche il calendario del campionato Under 17 Elite giunto alla sua terza edizione ed intitolato alla memoria del compianto Piero Loguzzo, già presidente e coordinatore del Settore Giovanile e Scolastico del CR Calabria. Presenti alla cerimonia oltre naturalmente al padrone di casa il Presidente Saverio Mirarchi, i consiglieri Francesco Polito, Domenico Luppino, Franco Funari e Giovanni Cilione, il Delegato Regionale per il Calcio a 5 Giuseppe Della Torre, il designatore per il Calcio a 5 Ercole Vescio ed il coordinatore SGS Calabria Massimo Costa. Il Delegato Calcio a 5 del CR Calabria Giuseppe Della Torre ha augurato al tutte le società una stagione ricca di soddisfazioni. “Con pazienza ed attenzione anche per questa stagione sportiva siamo riusciti a confermare la regolare partenza dei campionati con un format a 14 squadre per la Serie C1 e due gironi a 12 squadre per la Serie C2. Ancora una volta siamo stati vicini alle nostre società raccogliendo le loro istanze per metterle tutte nelle condizioni di regolarizzare al meglio le proprie posizioni. Confermato lo svolgimento delle gare in C1 in strutture al chiuso ed allo studio la possibilità di utilizzare anche il cronometrista, adeguandosi così alla Divisione Nazionale per lo svolgimento delle gare con tempo effettivo. Con piacere posso affermare che tutte le società stanno lavorando al meglio per la crescita del futsal calabrese e ne è la dimostrazione l’ottimo risultato ottenuto al Torneo delle Regioni svoltosi in Basilicata con la qualificazione ai quarti di finale di tre rappresentative su quattro con la Under 15 che ha chiuso da imbattuta con l’amarezza della sconfitta in finale contro l’Emilia Romagna ai calci di rigore. Un ringraziamento doveroso al Tecnico Walter Pellegrino, allo staff e a tutti i ragazzi per averci fatto vivere emozioni indimenticabili”. A seguire ha preso la parola il Presidente Mirarchi: “Il Calcio a 5 calabrese è in crescita esponenziale grazie al lavoro professionale svolto dalle società ed alla passione ed alla competenza del nostro delegato regionale. Auguro a tutte le società una stagione entusiasmante ed invito tutti gli attori protagonisti a mantenere un comportamento collaborativo e rispettoso affinchè la stagione possa scorrere nel modo più sereno possibile. Abbiamo deciso di intitolare il campionato Under 17 Elite a Piero Loguzzo per ricordare una persona che tanto ha lavorato per il Settore Giovanile e da cui tutti abbiamo imparato tanto in ambito federale. Una bella persona, un dirigente serio, competente e rispettoso, caratteristiche che mi auguro possano essere trasferite ai giovani che parteciperanno alla competizione”. Consegnati infine i premi disciplina alle società vincitrici la speciale graduatoria nel corso della passata stagione sportiva, sia nel calcio a 5 che tra gli Under 17 Elite e prima di svelare i calendari, il coordinatore regionale SGS Massimo Costa ha premiato le scuole calcio elite calabresi: “Scuola calcio elite è sinonimo di qualità fatta di grande organizzazione, tecnici e dirigenti qualificati, strutture all’avanguardia, il meglio che si possa offrire ai giovani calciatori e calciatrici. Una vera eccellenza del calcio giovanile. Un percorso di un anno intenso ed impegnativo ed il riconoscimento della FIGC è un giusto premio a chi lavora con serietà e professionalità. Intitolare il campionato Under 17 Elite a Piero Loguzzo significa impreziosire un torneo già di per sé importante. La figura di Piero Loguzzo è stata per me e per tutto il mondo giovanile un esempio da seguire”.