Il Comitato Regionale Calabria in lutto per la morte di Piero Lo Guzzo

22.08.2019 16:29 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Lo Guzzo e Mirarchi
Lo Guzzo e Mirarchi

Il Comitato Regionale Calabria è in lutto: si è spento questa mattina Piero Lo Guzzo storico dirigente del calcio calabrese. Nel 1971 viene nominato Componente del Comitato Regionale del Settore Giovanile. Dieci anni dopo sempre in questo ambito inizia ricoprire l'incarico di presidente. La sua elezione ai vertici regionali del Settore Giovanile e Scolastico risale al 1989, nominato dall'allora Presidente del CR Calabria Prof. Cosentino. Rimane alla presidenza fino al 2007 quando è diventato Coordinatore nello stesso settore sino al marzo 2016. Il Presidente Saverio Mirarchi ha voluto ricordarlo con affetto e commozione: "Nella mia formazione sportiva ho avuto, un po’ come tutti, diversi maestri. Da ognuno ho avuto modo di apprendere qualcosa che ha contribuito alla mia crescita professionale. Di Piero mi rimarrà il rispetto nei confronti del calcio giovanile che ha sempre difeso e guidato con tutta la passione che aveva dentro e l’amore col quale, in ogni occasione, affrontava  i giovani atleti provando ad aiutarli nella loro crescita umana prima ancora che sportiva. Lo ringrazierò per sempre oltre che, ovviamente, portarlo nel mio cuore come sono certo farete tutti quelli che lo avete accompagnato nella sua missione terrena.
Un immenso saluto Piero". Anche il Presidente Cosentino ha voluto ricordarlo: "Perdo l’amico di una vita, il compagno di scuola con cui ho condiviso le prime esperienze sportive, il dirigente capace e fedele che ha accompagnato tutto il mio percorso all’interno della Lega Nazionale Dilettanti. Gli debbo tanto. La città di Catanzaro e la Calabria perdono un grande uomo di sport, un dirigente che ha dedicato la sua vita ai giovani, avviandoli al calcio con passione, fornendo loro sempre dei grandi riferimenti morali”.  Le esequie si svolgeranno domani 23 agosto nella Chiesa San Giovanni Battista a Montepaone Lido alle ore 16,30.