Progetto live onlus, lunedì Cosentino e Masini consegnano i defribillatori

24.05.2013 19:41 di Francesco Calvano   Vedi letture
Progetto live onlus, lunedì Cosentino e Masini consegnano i defribillatori

Un’invasione di defibrillatori… non solo nella città di Catanzaro ma anche nei centri della Provincia. Saranno consegnati lunedì 27 maggio p.v., alle ore 10, nella suggestiva cornice dell’Auditorium “Casalinuovo”, nell’ambito del progetto “Catanzaro città cardioprotetta”, i tredici defibrillatori che l’associazione “Live” donerà a scuole ed enti cittadini e dell’hinterland, in collaborazione con il Catanzaro calcio. E ciò durante la manifestazione di chiusura del progetto “Cuore”, percorso didattico che diverse scuole cittadine hanno intrapreso grazie all’Associazione Anmco. La consegna degli importantissimi apparecchi salvavita avverrà alla presenza del presidente del club giallorosso, Giuseppe Cosentino, che ha creduto sin dall’inizio nella bontà del progetto ed al quale ha voluto fortemente che la società aderisse con un ruolo attivo e propositivo. Saranno presenti anche il presidente dell’associazione “Live” onlus, Andrea Zalamena, ed il testimonial della campagna “Cuore batticuore un defibrillatore per la vita”, ovvero il calciatore Simone Masini. Oltre alle varie esibizioni degli studenti delle diverse scuole che hanno preso parte ai percorsi didattici implementati, ci saranno i volontari che hanno partecipato al corso di formazione, gratuitamente realizzato dal dottor Eliseo Ciccone, responsabile del 118, che daranno dimostrazione di quanto appreso, oltre alle dimostrazioni di primo soccorso da parte del corpo dei Vigili del Fuoco. Il tutto per ribadire un concetto fondamentale: gli importanti apparecchi salvavita saranno donati solo a coloro che saranno in grado di utilizzarli, contribuendo così a salvaguardare la vita umana. Sempre nella giornata di lunedì, alle ore 16, poi, Andrea Zalamena e lo staff sanitario dell’Us Catanzaro, nella persona dei dottori Roberto Ceravolo e Giuseppe Gualtieri, consegneranno un defibrillatore anche all’istituto penitenziario minorile “Silvio Paternostro” di Catanzaro.

Ricordiamo come il progetto “Catanzaro città cardioprotetta” stia riscuotendo consensi non solo nel centro cittadino ma anche nei paesi limitrofi. E non a caso, domani sera, sabato 25 maggio, alle ore 22, il presidente Giuseppe Cosentino sarà a Sellia Marina, nell’ambito dei festeggiamenti patronali, per diffondere e veicolare il messaggio legato al progetto “Catanzaro città cardioprotetta” del quale l’Uesse è parte integrante. Al riguardo, va sottolineato come il comitato organizzatore della festa patronale, su impulso del sacerdote, don Giuseppe Cosentino, abbia deciso di metter su una vera e propria raccolta fondi per poter ricevere quattro defibrillatori che saranno a disposizione dell’istituto comprensivo di Sellia Marina e dalle società sportive della zona. Sellia Marina non è l’unico comune che ha partecipato al progetto. Infatti, un defibrillatore verrà donato anche alla comunità di Santa Caterina sullo Ionio e nello specifico al centro di aggregazione “I gabbiani”.