Caso Vibonese, Caffo non molla "andremo avanti"

 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 805 volte
© foto di Antonio Abbate/TuttoLegaPro.com
Caso Vibonese, Caffo non molla "andremo avanti"

Il presidente della Vibonese Caffo che ha sempre invitato l’ambiente alla calma, oggi non si tira indietro in difesa di un diritto del Club e di una città intera: “Andremo avanti fino a quando sarà fatta Giustizia. Percorreremo tutte le strade: amministrative, sportive e ordinarie. Anche penali se necessario.
La questione incomprensibile di questa vicenda è che Federazione e Lega Pro si sono rifiutate di eseguire un provvedimento della Corte Federale D’Appello, esecutivo secondo le norme sportive, che aveva accertato che Messina aveva giocato fino a fine campionato senza fideiussione.
Ci chiediamo perché ?
Qualcuno ci spieghi perché per la prima volta nella storia il Presidente Federale e la Lega Pro hanno impugnato un provvedimento del massimo organo di giustizia della Federazione.

Per la prima volta una società si trova come avversari la propria Federazione e la Lega di appartenenza in un caso dove avrebbe dovuto averle come alleate. Andremo fino in fondo per aver delle risposte alle nostre domande! Qualcuno prima o poi ci dovrà delle spiegazioni.