Sicula Leonzio - Catanzaro, mister Rigoli alla vigilia "dovremo prestare attenzione ai giallorossi"

 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 759 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Sicula Leonzio - Catanzaro, mister Rigoli alla vigilia "dovremo prestare attenzione ai giallorossi"

Conferenza stampa alla vigilia di Sicula Leonzio – Catanzaro laddove il tecnico bianconero ha parlato ai giornalisti del match della sfida valida per il recupero della 6^ giornata archiviando la sfida di sabato del “San Vito”.
“Ogni partita ha la sua storia - ha affermato il tecnico sul sito della società bianconera -, veniamo da una partita molto impegnativa sotto il profilo psicofisico. Sebbene sia stato esiguo il tempo a nostra disposizione ritengo che abbiamo preparato la partita. La squadra è pronta per affrontare un match importante, che dovevamo disputare anzitempo e che è stato rinviato creandoci qualche problema nella preparazione ravvicinata di 3 partite in una settimana. Abbiamo tuttavia le carte in regola per fare una buona prestazione“.
Rispetto al match del “San Vito” è piaciuta “la predisposizione al duello fisico. La squadra ha lottato contro un Cosenza tonico e fisico mettendovi applicazione e impegno su ogni palla. Nel secondo tempo abbiamo provato a fare qualcosa in più. E’ mancato però un pò di dinamismo e di velocità per sorprendere l’avversario“.
Rigoli risponde alla domanda su Davì tessendone le lodi per la prestazione offerta a Cosenza:”Davì ha fatto quel che gli ho chiesto limitando il raggio d’azione di Mungo. Per noi è un calciatore di assoluto valore e di grande importanza, che viene da un brutto infortunio che gli ha impedito di essere a disposizione del gruppo per circa 20 giorni”.
Fiducia e voglia di vincere sono le basi del mantra bianconero che si presta ad un doppio turno consecutivo e ravvicinato:”La squadra sta bene, non credo che gli si possa rimproverare qualcosa per l’impegno e per la professionalità.  Il Catanzaro ha una batteria d’attacco importante, stimo molto Puntoriere anche se è giovanissimo, Falcone è un giovane d’assoluto valore, lo stesso Anastasi che non ha giocato ultimamente per un infortunio. Anche i ricambi sono importanti. Dovremo prestare molta attenzione. Ho paragonato la sfida di domani alla partita contro il Catania. Il Catanzaro è una squadra che ha le caratteristiche per farti male e noi dovremo prestare ancora più attenzione, la stessa che abbiamo prestato quando abbiamo affrontato contro Matera, Trapani, Catania o Lecce”.