Ginestra: “Catanzaro squadra più completa della Lega Pro"

28.09.2019 22:01 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Fonte: Casertanafc
© foto di Giuseppe Scialla
Ginestra: “Catanzaro squadra più completa della Lega Pro"

Terza partita in sette giorni. Alle spalle i due pareggi con Picerno e Bisceglie: “Traggo sicuramente indicazioni positive – commenta il tecnico Ciro Ginestra -  Abbiamo fatto due trasferte in cui meritavamo qualcosa in più perché abbiamo fatto qualcosa in più. Però sia per episodi, soprattutto a Bisceglie, e per nostra non bravura non abbiamo portato a casa qualche in più in più. Però il percorso di crescita continua. Abbiamo disputato due trasferte giocando, imponendo il nostro modo di fare calcio. Quindi sicuramente siamo contenti delle prestazioni, tranne il secondo tempo di Picerno. A Bisceglie abbiamo giocato per 90’, abbiamo fatto due gol che ci sono stati annullati, abbiamo preso un palo. Per essere una squadra che giocava fuori casa, abbiamo creato tanto. In fase di palleggio abbiamo avuto piú del 70% di possesso palla. Capita, però, che il risultato non rispecchi quello che hai fatto".

ATTESA SFIDA - “Non è un big-match, ma una partita importante. Loro devono vincere il campionato, noi dobbiamo fare un percorso diverso. Ho studiato tutte le squadre di Lega Pro e loro sono la squadra più forte, assemblata meglio, con un bravo allenatore. Giocano insieme da tempo. Già lo scorso anno era una squadra forte, ora è fortissima visto che hanno messo dentro altri calciatori di spessore. Sono costruiti per vincere il campionato. E lo confermano anche i numeri di questo avvio di stagione. Già in Coppa Italia siamo andati a giocare lì e nei 90’ è finita 1-1. Poi nei supplementari sono stati più bravi di noi. Sappiamo che è una squadra importante. Sappiamo che è una gara difficilissima. Se non facciamo una superprestazione, facciamo fatica perché sono più forti di noi, lo dice la classifica. Ma nel calcio non esistono i nomi e i cognomi, ma quello che vuoi fare e dimostrare. E speriamo di mettere in difficoltà una grande squadra. Per noi sarebbe importante fare una prestazione e un risultato di livello".

TURN-OVER? – “Decido domani. Ho un altro giorno per pensarci. Veniamo da due partite in quattro giorni con due viaggi. Sicuramente abbiamo bisogno di forze fresche.  Se un giocatore sta bene lo faccio giocare. Se qualcuno non mi dà quello che cerco, allora non gioca. Ho dato mezz’ora a Zivkov ed ha risposto bene, probabilmente avrà spazio in più da domani. Non ho assolutamente problemi di rosa. Non guardo alle altre come gestiscono questi incontri ravvicinati. Auteri può cambiare o non farlo, io faccio l’allenatore della Casertana e penso a me. Bisogna dare un’identità sempre più forte a questa squadra, attraverso la continuità di prestazione e risultati. Siamo in media rispetto al nostro obiettivo pensando ai cinque risultati positivi da cui veniamo. Non so quante squadre abbiano fatto giocare tutti i calciatori a disposizione. Qui tutti hanno avuto spazio, seppur qualcuno non abbiamo chiaramente giocato 90’. Tutti siamo utili, ma nessuno è indispensabile”.