Un tifoso traccia un "bilancio" del Catanzaro nel 2016

 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 622 volte
© foto di Alessandro Mazza
Un tifoso traccia un "bilancio" del Catanzaro nel 2016

 Il  duemilasedici sul punto di “terminare i propri giorni” (è il caso di dire) si conclude per il Catanzaro  in  rosso sparato, come quel serbatoio ricco di soli  vapori di benzina e con tanti punti di riflessione : dalla Palazzina ormai tale da richiedere fiumi di inchiostro e foto (sia a carico che a discarico –  a “ puntate”  tipo “ Dallas”  o “ Quando si ama” ( i protagonisti ognuno li metta a piacere) – per giungere poi ai calciatori. Non quelli ormai trattati da tutti punti di vista senza altro da aggiungere – bensì  i soggetti che  qui stentavano e poi nel girone B viaggiano ad alti rendimenti .Con soddisfazione di tifosi e presidenti.

 Evidentemente altrove l’aria che tira , ha effetto Re Mida  – fuor di metafora -  apre la mente e crea entusiasmo. Quello venuto meno , nella città delle 3 V  famose ,di fatto, dopo l’ultima partita, Tra Benevento e Catanzaro – gestione Brevi – con la dismissione della coppia Fioretti – Russotto  e dell’intelaiatura realizzata e non confermata. Da lì in poi il resto è storia. Più o meno la stessa, con la rete di Bernardo a far sorridere un po'. Per poi, oggi,  domandarsi “marzullianamente" se  esperienza è il nome da dare agli errori o se questi ultimi sono fatti per essere ripetuti oltre l’immaginazione più creativa!

 

Felice Bruni - Catanzaro

-----

Vi ricordiamo che questa rubrica è interamente dedicata alle opinioni, i saluti, gli auguri dei tifosi dell'Us Catanzaro 1929. Tutti coloro che vorranno essere "protagonisti" per un giorno sul nostro portale potranno inviare una mail a redazione@catanzarosport24.it