Catanzaro, lettera aperta ai tifosi e al presidente Noto dal Club Banelli

30.10.2019 16:37 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Catanzaro, lettera aperta ai tifosi e al presidente Noto dal Club Banelli

Siamo quasi arrivati ad un terzo del campionato e forse nemmeno il più pessimista dei tifosi si sarebbe aspettato un cammino così travagliato della nostra amata squadra di calcio.

Dopo l’amaro epilogo dei play-off dello scorso maggio eravamo sicuri che l’avvento del nuovo campionato ci avrebbe portato gioie e soddisfazioni ed invece nulla di tutto questo.

E’  molto facile farsi prendere dagli entusiasmi quando le cose vanno bene ed essere presenti allo stadio quando la squadra vince, riusciamo a capire la delusione e lo stato d’animo dei tifosi per tutte le delusioni di questo inizio di campionato, frutto anche di trent’anni di lega pro,  ma è proprio in questi momenti difficili che bisogna reagire e rimanere tutti compatti; di solito si invoca di stare accanto alla propria squadra, invece in questo momento dobbiamo stare più che mai vicini e sostenere la società.

L’avvento della Famiglia Noto a aveva forse illuso troppo facilmente noi tifosi e pensavamo fosse più facile risorgere e rinverdire gli antichi fasti del passato, ma badate bene che non è facile, come si vuole far credere uscire dall’inferno della serie C; è vero che è stato fatto un piano triennale per il salto di categoria ma purtroppo il calcio non è una scienza esatta, squadre blasonate come la nostra hanno impiegato anni ed anni prima di abbandonare questa categoria, il Benevento ha  impiegato quasi un decennio prima di abbandonare questa categoria, il Lecce ha trascorso sette anni in questa categoria prima di essere promosso in serie B, lo stesso Catania ancora naviga nelle acque della serie C e né tanto meno è giusto far pagare a questa società il fatto che siamo da trent’anni in serie C.

D’accordo forse sono stati fatti proclami di promozione un po’ frettolosi ma questi sono stati dettati dalla passione e dalla voglia di regalare ai tifosi quello che noi ci aspettiamo da trent’anni a questa parte.

Sono stati fatti sul piano tecnico errori in buona fede, ma molte volte sugli errori fatti si sono costruite le vittorie più belle; ci riesce impossibile credere che un imprenditore di successo come Floriano Noto possa non raggiungere quello che lui e la sua famiglia si è prefissato al momento dell’ingresso nel mondo calcistico.

In questo momento ci rivolgiamo a tutta quella tifoseria che finora nei riguardi di questa società ha sempre dimostrato fiducia, entusiasmo, attaccamento e passione verso i colori giallorossi  e che tante volte ha invocato nel passato l’avvento di questa società/famiglia, per cui non disperdiamo tutto con sterili ed assurdi commenti che stiamo leggendo in questi giorni; l’importante è non trasformare una crisi tecnica in una crisi societaria perché le crisi tecniche si superano, quelle societarie portano il più delle volte al fallimento totale come lo testimoniano società gloriose come Palermo e Foggia, per cui è necessario ricompattarci tutti insieme per trasmettere serenità e vicinanza alla proprietà.

Allo stesso tempo ci rivolgiamo alla società di proseguire con passione nel suo cammino intrapreso  ricordando al nostro Presidente che niente è facile ma che dal nulla con la passione, i sacrifici e la professionalità si possono raggiungere obiettivi che per molti oggi, scoraggiati e delusi dal particolare momento, sembrerebbero impossibili.

Forza dunque Presidente, Avanti, riprendiamoci  la Storia. Insieme si può.

                                                                            PER SEMPRE….FORZA CATANZARO.

                                                                                                CLUB ADRIANO BANELLI