Anche Topolino "tifava" per il Catanzaro

21.02.2014 18:41 di Massimiliano Chiaravalloti   Vedi letture
Anche Topolino "tifava" per il Catanzaro

Erano gli anni di Ranieri, Silipo, Improta e Palanca quando nonostante la retrocessione in Serie B, e l'immediata risalita in Serie A nell'anno successivo, il fumetto Topolino dedicava alle formazioni del massimo campionato calcistico italiano un'intera copertina. Era il 1977, quando la Disney decise di interpretare il calcio in modo goliardico e fantasioso, alla sua maniera insomma, ma con un ricordo indelebile per gli amanti di quelli che sono considerati il fumetto più riuscito di sempre e lo sport più bello del mondo.

E se si parla di storia non può mancare quella del Catanzaro che in quell'anno, nonostante la retrocessione, regalava emozioni ai tifosi giallorossi sparsi in tutta Italia, un po' come "Topolino" intratteneva grandi e piccoli in tutto il mondo. Nella storia di Walt Disney si inserisce così anche il "Catanzaro U.S. 1929", perché se si parla di leggende noi ci siamo sempre.

Nella copertina N. 1103 del 16 gennaio 1977  si vede chiaramente l'aquila, simbolo della società, afferrare tra le sue zampe Orazio (personaggio del fumetto) portandolo in volo chissà dove con un pallone tra le mani. Un volo lungo e libero che tutti i tifosi giallorossi sperano presto di ricominciare a compiere e, perché no, volare nel giro di qualche anno in quella Serie A che da tanto, troppo tempo, manca a tutta la città.