1929-2019, 90 anni ben portati

I nostri personali auguri ad una signora, giallorossa per caso
01.12.2019 00:18 di Maurizio Martino   Vedi letture
1929-2019, 90 anni ben portati

Contrariamente a quanto potrebbe far intuire il titolo, non ci riferiamo al 90° compleanno della US Catanzaro, o almeno non direttamente, ma a quello di una persona "importante" per chi scrive. Parlare del proprio genitore non è mai facile e per farlo non basterebbe un articolo di poche righe. È indubbio che si possa correre il rischio di essere considerati tutt'altro che imparziali, cosa che nel nostro lavoro non dovrebbe accadere. Poco importa, per questa volta i lettori ci perdoneranno e ci comprenderanno. Il genitore in questione è la 90.nne Carmela Curcio cui abbiamo voluto dedicare questo pezzo, nata infatti il 1° dicembre del lontano 1929. Cosa c'entra con il Catanzaro, si chiederanno in molti. Ebbene, la signora Melina, così chiamata affettuosamente ormai da tutti tra familiari, parenti, amici e conoscenti, ha in comune con la società giallorossa proprio l'anno di nascita ma non solo, in quanto è moglie ormai da 60 anni del signor Mario Martino, probabilmente il più longevo tra i tifosi in città con i suoi 86 anni (compiuti appena da due mesi), 73 dei quali dedicati attivamente a seguire le vicende calcistiche del suo (e nostro) amato Catanzaro in modo costante e con la passione che da sempre lo contraddistingue. Due percorsi che s'intrecciano quelli che la signora Melina sta percorrendo, quello di condividere la sua vita con il il marito e nel contempo seguire le sorti della squadra giallorossa,anche se non fisicamente presente al "Ceravolo", ma indirettamente attraverso appunto il consorte, il ragioniere Mario che al suo rientro a casa dallo stadio o dopo aver seguito la cronaca della partita dei giallorossi in TV o per radio, appare alla moglie come un libro aperto ai suoi occhi. Dalla sua espressione infatti si può avere una chiara lettura su quale possa essere stato l'esito della partita. È sufficiente infatti essere notato dalla signora Melina per farle capire come siano andate le cose. Se il viso è contratto e l'umore contrariato significa che i giallorossi hanno perso, viceversa se il volto è gioviale e sorridente e l'umore alle stelle, allora è segno che la squadra ha conquistato i tre punti.

La vita di una donna di 90 anni è di per sè comune a quella di tante altre coetanee che, ringraziando il Signore, godono di lucidità mentale e di salute complessivamente buona, ma ciò che distingue la signora Curcio dalle altre è proprio il suo spirito di "piacevole" sopportazione di un tifosissimo marito che spesso nel corso degli anni l'ha privata, ovviamente senza alcuna costrizione, della possibilità di recarsi fuori città per una gita o una ricorrenza per il "semplice" fatto che in concomitanza era prevista la partita allo stadio del tanto amato Catanzaro. A tal proposito un aneddoto che, neanche a farlo apposta, riguarda proprio i 90 anni. La signora Melina per fare piacere a suo marito, è stata d'accordo sulla decisione di anticipare di un giorno i festeggiamenti dell'importante ricorrenza, vista la contemporaneità della disputa della gara con la Ternana. Cosa si fa per amore verso il marito e per i colori giallorossi! Infiniti e dolcissimi auguri per i tuoi 90 anni, decisamente ben portati, cara signora Curcio

Maurizio Martino