Filippo Vetrini a Catanzaro Sport24, ''mi auguro che il Catanzaro torni da Perugia con i tre punti"

La redazione di CatanzaroSport24 ha raggiunto il Direttore Sportivo del Gavorrano, Filippo Vetrini, il quale ha sempre speso parole gratificanti nei confronti del patron giallorosso Giuseppe Cosentino.
10.11.2012 17:36 di Gaetano Romani   Vedi letture
Filippo Vetrini a Catanzaro Sport24, ''mi auguro che il Catanzaro torni da Perugia con i tre punti"

La redazione di CatanzaroSport24 ha raggiunto telefonicamente il Direttore Generale del Gavorrano, Filippo Vetrini, il quale ha sempre speso parole gratificanti nei confronti del patron giallorosso Giuseppe Cosentino. Vetrini ha smentito categoricamente le voci di una sua visita a Norcia, sede del ritiro dell’Us, ed ha parlato senza nascondersi, mandando un messaggio speciale al presidente dei giallorossi,  ed a tutto l’ambiente, “mi auguro che il Catanzaro torni da Perugia con i tre punti”. Ha proseguito parlando del momento che sta attraversando l’ex bomber del Gavorrano Giordano Fioretti, rassicurando tutti, quando tutta la squadra inizierà a girare vedrete il vero Fioretti. Da parte del dg del Gavorrano c’è una totale fiducia nelle potenzialità di questa squadra.

Cosa sta succedendo all’U.S. Catanzaro?
Purtroppo non ha iniziato come tutti ci aspettavamo, però nulla è perduto, il tempo di recuperare c’è. Io sono del parere che il Catanzaro ha avuto un adattamento alla categoria un po’ tardino, ha avuto bisogno di più tempo. Se dovessimo analizzare partita per partita, direi che tra errori arbitrali, qualche ingenuità e tanta, troppa sfortuna il Catanzaro ha tantissimo da recriminare.  Contro le “big” del campionato, non ha mai demeritato, avrebbe potuto vincere tranquillamente molte partite, che alla fine ha addirittura  perso. E’ una squadra che non merita assolutamente questa classifica.

Da “addetto ai lavori”, come reputa Vetrini gli acquisti effettuati durante il mercato?
Il presidente Cosentino e il suo staff hanno fatto un ottimo lavoro. Ha fatto grandi investimenti per acquistare ottimi giocatori. Secondo me, il rodaggio del salto di categoria è alle spalle. Sono sicuro che i nuovi acquisti si metteranno in luce quanto prima. Per esempio, secondo me ben presto vedrete il vero Fioretti, ha cambiato società e categoria e questo non è mai facile, sono sicuro che presto si riscatterà.

Cosa farebbe se fosse al posto Cozza?
Innanzitutto devo dire che Francesco Cozza, è un combattente. C’è davvero poco da fare, bisogna continuare a lavorare con impegno. Chi critica Cozza dovrebbe riguardare tutte le partite del Catanzaro, per rendersi conto che i giallorossi hanno perso partite che avrebbero meritato di vincere, questo è secondo me un dato oggettivo. Bisogna avere fiducia nel tecnico e nella squadra, perché la rosa è di qualità. Senza dimenticare errori arbitrali. E’ ovvio che qualche errore da parte dei giocatori è stato commesso, ma questo è il calcio, ci sta. Una cosa è certa, non è stato un problema di modulo. Bisognava metabolizzare la categoria.

Ha sempre avuto parole di elogio nei confronti del patron Cosentino, di recente lo ha sentito?
Si, col presidente Cosentino sono sempre in contatto. Mi auguro che il Catanzaro torni da Perugia con i tre punti. Speriamo sia la partita della svolta per i giallorossi, perché serve un risultato importante in modo tale da avere l’inversione di rotta che tutti ci auguriamo. Anche perché l’anno scorso Cozza ne ha vinte due su due, magari la storia si ripete. Secondo me, il vostro presidente è una persona straordinaria, ha riportato tantissimo entusiasmo e sono sicuro che con lui il capoluogo riabbraccerà il calcio che conta.