ESCLUSIVA / Kamara "non voglio comprare il Catanzaro. Credo ancora nel progetto del Presidente Cosentino"

15.01.2015 17:42 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 4157 volte
ESCLUSIVA / Kamara "non voglio comprare il Catanzaro. Credo ancora nel progetto del Presidente Cosentino"

In un momento particolare della stagione del Catanzaro, proprio quando la società di Via Pugliese sta tentando di azzerare tutto per ripartire con un nuovo progetto sportivo, ha destato molto stupore e creato tanta confusione nell’ambiente giallorosso la notizia circolata nella giornata di ieri di un possibile avvicendamento societario in seno all’Uesse con il passaggio di quote dal Presidente Cosentino a Joe Kamara nel ruolo, almeno secondo quanto riportato da un quotidiano locale, di figura cardine di un presunto gruppo di imprenditori francesi. La notizia, ripresa da tutti gli organi di informazione, non solo locali, è stata puntualmente smentita, con tanto di nota ufficiale congiunta, dalla società e dal calciatore franco-senegalese ma questo non è bastato a mettere la parola fine alla vicenda. Così, per fare un po’ di chiarezza e per tentare di rasserenare un ambiente spaesato e sull’orlo di una crisi di nervi, è stato lo stesso Joe Kamara che, in esclusiva su Catanzarosport24, ha voluto mettere un punto fermo sulla ridda di voci che si sono scatenate sulla questione.

“Non voglio comprare il Catanzaro e tanto meno il Presidente Cosentino non mi ha mai chiesto di prendere la società.”

E’ un Joe Kamara determinato e molto arrabbiato per quello che è successo al punto tale che sta valutando eventuali azioni legali contro chi ha messo in giro queste voci “non si possono dire cose non vere – afferma il calciatore -  queste sono solo bugie e così facendo non si fa certamente il bene del Catanzaro, soprattutto in questo periodo. Io amo questa squadra e questa città come la ama il Presidente Cosentino, per questo motivo sto valutando con un mio legale di fiducia di denunciare chi ha messo in giro queste notizie che, lo ribadisco, sono prive di qualsiasi fondamento e hanno come unica conseguenza quella di minare l’ambiente.”

Ma Kamara oltre a chiarire la questione fa una vera e propria analisi della situazione “ Purtroppo quest’anno è andato tutto storto. Siamo stati sfortunati. Ma nel calcio queste annate capitano. Il calcio non è una scienza esatta. Il primo anno che giocai col Fulham il presidente spese tantissimo per allestire una squadra vincente e alla fine ci siamo salvati all’ultima giornata. L’anno successivo, invece, arrivammo sesti e l’anno dopo alla finale di Europa League. Ecco perché nel calcio ci vogliono pazienza, fortuna e un progetto a medio-lungo termine.”

E a proposito di progetto, nel tuo futuro calcistico e professionale ci sarà ancora il Catanzaro? “Con il Presidente ci incontreremo nei prossimi giorni. La società ha speso tantissimo e stiamo valutando quale sia la migliore cosa per il Catanzaro. Ovvio che io voglio continuare a rimanere qui. Il Presidente Cosentino è una persona seria che ama questa squadra e sta lavorando per dare un futuro a questa società. Ecco perché dico ai tifosi di avere pazienza.” Ma tu credi ancora nel progetto “Catanzaro” “Se non ci credessi più sarei già andato via. Io ci credo sempre.”