Vigilia del big match con il Catania, Cassia: "Partita importante ma non determinante"

Il vice di Auteri, squalificato, presenta la gara dopo la brutta prestazione di Bisceglie
09.03.2019 16:20 di Maurizio Martino  articolo letto 754 volte
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
Vigilia del big match con il Catania,  Cassia: "Partita importante ma non determinante"

Siamo arrivati ala Vigikia dell'importantissimo scontro diretto con il Catania e l'ambiente  è in fibrillazione già da qualche giorno. Lo dimostrano gli oltre 5000 biglietti venduti in poco più di un giorno dall'inizio della prevendita. I tifosi si mobilitano e saranno certamente determinanti al fine di raggiungere un'importante vittoria. Come sempre succede nelle occasioni che contano, la tifoseria darà la sua spinta che fungerà da stimolo alla squadra. È di questo avviso anche il vice di Auteri, Cassia, che ha incontrato la stampa in occasione del consueto appuntamento della vigilia, stante la squalifica del tecnico di Floridia. 
Prima di affrontare le problematiche legate alla gara di domani contro gli etnei, in programma al "Ceravolo" alle 14:30, mister Cassia si è soffermato ad analizzare i motivi che hanno  determinato innato la brutta sconfitta di Bjsceglie. Il tecnico ha riconosciuto gli errori commessi dai ragazzi che hanno disputato senza dubbio una brutta gara nella quale " Al di là delle pessime condizioni del terreno che non hanno di certo agevolato il nostro consueto gioco - afferma il tecnico - non siamo stati capaci di ribattere colpo su colpo ad una squadra tutto sommato modesta". Sul big match con il Catania mister Cassia afferma "Ė certamente una gara importantissima per entrambe le formazioni ma non credo sarà comunque determinante anche se indubbiamente vincendola i tre l'unti ci darebbero quella spinta in più sul piano emotivo oltre che lasciarci alle spalle una diretta concorrente". Analizzando l'aspetto tecnico dell'undici rossoazzurro, il vice di Auteri prosegue "Non so che modulo verrà adottato dal nuovo allenatore, l'esperto Novellino, se sarà il 4-3-3 o un più prudente 3-5-2, sta di fatto che noi abbia o preparato bene la partita pronti ad affrontarli qualunque sarà il  loro schieramento. I ragazzi stanno molto bene. A parte Figliomeni, gli altri sono tutti disponibili, compreso gli infortunati che sono pienamente recuperati". A tal proposito sui due attaccanti Fishnaller e Kanoute mister Cassia dice "Sono rientrati nel gruppo ma ovviamente non hanno i 90' nelle gambe. Valuteremo se schierarli dal primo minuto o farli entrare a gara in corso. Ė importante  il loro rientro, ci daranno una grossa mano. Mi aspetto una bella partita, giocata a viso aperto da entrambe le squadre".
Adesso la parola passa al campo in un "Ceravolo" nel quale almeno relativamente ad alcuni settori, ė previsto il sold out. Non saranno meno di 10.000 i tifosi presenti, numero degno della categoria superiore che Catanzaro e Catania aspirano a raggiungere, la prima per esprimere il miglior gioco della serie C, al di là della storia e del blasone societario, la seconda perché attrezzata fin da inizio stagione per raggiungere l'obiettivo senza arrivarci dalla porta secondaria dei play off.

Maurizio Martino