Us Catanzaro, presentata la campagna abbonamenti. Obiettivo arrivare a 2000 tessere

27.06.2018 21:11 di Maurizio Martino  articolo letto 1162 volte
Us Catanzaro, presentata la campagna abbonamenti. Obiettivo arrivare a 2000 tessere

Nello stesso giorno di quel lontano 1971, in cui ė avvenuta la prima storica promozione in Serie A, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della campagna abbonamenti per l'imminente stagione, la seconda dell'era Noto. Sarà stata una coincidenza, come ha affermato il Presidente incontrando i giornalisti nella tarda mattinata presso la sede dell'Uesse, fatto sta che l'entusiasmo e l'euforia che trapela dalle parole del patron giallorosso contagia l'intera piazza. Detto in dettaglio de prezzi applicati su abbonamenti e singoli biglietto d'ingresso nei vari settori,  il Presidente Noto ha motivato l'aumento applicato per via del maggiore investimento che quest'anno la società ha deciso di fare per l'allestimento di una squadra che possa puntare, se non alla promozione diretta, quantomeno al 2°-3° posto nella graduatoria finale. 
Il budget importante messo a disposizione del DS Logiudice, conferma  i propositi a disputare un campionato all'altezza della situazione e dell'importanza della piazza, quindi tutt'altro che da semplici comprimari. Il Presidente ha evidenziato l'impossibilità  da parte di diverse società 
ad iscriversi al prossimo campionato o ad avere grosse difficoltà perché ciò possa avvenire in quanto la terza categoria professionistica del nostro calcio è ormai diventata per molti onerosa e senza garanzie di introiti importanti. Fortunatamente per il Catanzaro non è così, infatti - ne ha dato conferma lo stesso presidente - in questi giorni il segretario Nazario Sauro si trova a Firenze per provvedere all'iscrizione al campionato. Restando in tema di aspetti burocratici, il presidente ha reso noto di aver rinnovato con la Provincia la convenzione per l'uso della struttura di Giovino, e con l'Amministrazione comunale quella per l'uso del Ceravolo, tempio indiscusso del calcio sui tre colli. Nel ringraziare lo staff societario che lo ha affiancato nel corso della prima stagione della nuova gestione, e che continuerà a farlo in futuro in molti casi anche a titolo gratuito, il Presidente ha colto l'occasione per smentire le voci di presunti dissidi in seno alla stessa società tra i vari soci, confermando che con gli stessi si è provveduto all ricapitalizzazione senza alcuna cessione di quote e in proporzione alla percentuale in possesso di ciascuno di essi. 
Per ciò che riguarda l'aspetto tecnico, il Preidente ha confermato le date del ritiro pre campionato: la rosa sarà convocata per giorno 10 in città per le rituali visite mediche per poi iniziare il ritiro vero e proprio a Gubbio giorno 15 sera dove resterà fino al 2 agosto. A proposito di strutture ricettive Noto ha espresso il suo forte rammarico nel constatare che non ci sono in Calabriastrutture almeno in parte degne di poter offrire i servizi minimi essenziali per una squadra di calcio professionista che si appresta ad iniziare una stagione agonistica. Dopo tre giorni di riposo la preparazione riprenderà il 5 agosto in sede in attesa dell'inizio della stagione ufficiale. In merito ai tanti nomi su presunti obiettivi e trattative di mercato, il Presidente ha smentito categoricamente che molti di questi, almeno un buon 90%, interessino realmente al Catanzaro. Ciò è frutto di fantasie giornalistiche o per meglio dire - secondo il Presidente - è colpa dei vari procuratori con l'intento di far maggiore pubblicità  ai propri assistiti facendo così lievitare il costo dell'ingaggio. 
Si spettano dunque le prime vere notizie ufficiali
di calciomercato, non fosse altro che per invogliare i tifosi a sottoscrivere gli abbonamenti e stimolarli in fantasie calcistiche delle quali si era "persa traccia" da diversi anni ormai.


Maurizio Martino