U.S. Catanzaro: accordo raggiunto per il taglio agli stipendi. Auteri? "E’ l’allenatore delle Aquile"!

a catanzarosport24.it la società smentisce le risoluzioni di Atanasov, Pinna e Kanoute e l'interessamento per un altro allenatore
06.05.2020 17:53 di Leonardo La Cava   Vedi letture
U.S. Catanzaro: accordo raggiunto per il taglio agli stipendi. Auteri? "E’ l’allenatore delle Aquile"!

In questi ultimi giorni sono diverse le voci di mercato e di risoluzione di alcuni contratti che alcune testate hanno accostato all’U.S. Catanzaro. Cerchiamo di mettere un po’ di ordine stabilendo quali sono ad oggi i movimenti in casa giallorossa.

Intanto in mattinata la società ha definito il nodo del taglio agli stipendi in tre modalità: 2 mesi di taglio ai calciatori con contratto pluriennale, 1 mese per quelli in scadenza a giugno 2020 e nessun taglio per quei contratti al minimo federale. Non trova conferma la notizia circolata nelle ultime ore circa una possibile risoluzione contrattuale per Atanasov, Kanoute e Pinna tutti e tre sono e resteranno in forza all’UESSE, l’unica risoluzione contrattuale è quella effettuata con Luca Giannone.

Capitolo allenatore:

Gaetano Auteri non si muove da Catanzaro, c’è sintonia sia con la proprietà sia con il direttore sportivo Pasquale Logiudice, da quanto appreso in esclusiva da catanzaosport24.it la società giallorossa smentisce categoricamente le voci su possibili interessamenti verso altri allenatori, nelle ultime ore erano circolati i nomi di GiuseppeScienza (Monopoli), Bruno Trocini (Virtus Francavilla) e dell’ex Piero Braglia che a detta di chi lo conosce bene sarebbe ad un passo dal ritiro (almeno che non arrivi una richiesta dalla Serie B).

Proprietà e società aspettano le decisioni del Consiglio Federale, vista la grande incertezza che regna sia sulla ripresa e sia su possibili riformulazioni dei format dei prossimi campionati, solo quando si avrà una schiarita in tal senso il patron Floriano Noto incontrerà l’allenatore Gaetano Auteri per un prolungamento del contratto (in scadenza a giugno 2020) e il diesse Pasquale Logiudice.

In tutti e tre sembra comunque esserci una certezza che qualora il Catanzaro dovesse ripartire per un nuovo campionato ai nastri di partenza della Serie C a questa squadra serviranno 3 / 4 rinforzi per renderla competitiva in grado di recitare un ruolo da protagonista.