Top & flop di Catania - Catanzaro

 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 1247 volte
Fonte: tuttoc.com
© foto di Jacopo Duranti/Tuttolegapro.com
Top & flop di Catania - Catanzaro

Il Catania di Cristiano Lucarelli batte il Catanzaro per 1-0 e centra il terzo successo consecutivo, mantenendo il Lecce a cinque punti di distanza. Decisiva la rete, al 55', di Caccetta, bravo ad incornare in rete un calcio d'angolo calciato perfettamente da Di Grazia- Etnei che avevano già sfiorato il vantaggio nel primo tempo in più occasioni, soprattutto con Aya, che ha colto una traversa sempre da calcio piazzato. Nella ripresa altro legno colpito dalla formazione di casa, stavolta con Ripa, al termine di una bellissima azione personale. Catanzaro non pervenuto, se non con una chance per Letizia nella ripresa, che ha sparato alto da pochi metri. Ecco i top e flop del match:

TOP

Caccetta (Catania): migliore in campo, non solo per il gol, decisivo e pesantissimo in ottica classifica, ma per una prestazione a tutto tondo in cui ha abbinato corsa e sacrificio ad ottima qualità. Governa la linea mediana del campo con efficacia e spirito battagliero. Uomo in più a 360°. LEONE.

Letizia (Catanzaro): fallisce una clamorosa palla gol nella ripresa, ma risulta essere il più attivo dei suoi. I calabresi creano poco offensivamente, ma tutto è comunque originato dalla sua verve. Il Catanzaro non merita quella zona di classifica, ma per risalire la china ci si deve affidare alle sue qualità. PEPERINO.

FLOP

Il cinismo del Catania: gli etnei hanno fallito troppe occasioni. Un pizzico di cinismo in più  avrebbe permesso loro di vivere gli ultimi minuti in modo meno affannoso. Dopo le scorpacciate di gol contro Bisceglie e Paganese un passaggio a vuoto ci può stare. Ma per il futuro sarà bene rimediare. SPUNTATI.

Falcone (Catanzaro): era uno degli ex più attesi, ma non si vede praticamente mai. Non salta l'uomo, non crea superiorità numerica e non punge. Ha forse pagato l'emozione del match. ASSENTE.