Teramo-Catanzaro 1-0: le pagelle dei giallorossi

23.01.2020 11:27 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Teramo-Catanzaro 1-0: le pagelle dei giallorossi

DI GENNARO 6 – Prima dell’infortunio che lo costringe ad abbandonare il campo anzitempo, nessun pericolo da sventare verso la sua porta.

CELIENTO 6 – Si spinge meno del solito in avanti, prestazione attenta nella fase difensiva.

ATANASOV 6 – Compie dei buoni interventi che sventano alcune possibili minacce offensive portate dagli abruzzesi. 

 

MARTINELLI 5,5 – Non sempre impeccabile in fase d’impostazione, nell’azione del gol viene beffato dal movimento in verticale di Bombagi che, entrato in area, con il suo tiro in diagonale ha superato il numero 12 giallorosso.

CASOLI 6 – Prova di sostanza e quantità giocata dal numero 27, suo l’unico tiro in porta dei suoi nel secondo tempo.

CORAPI 5,5 – Viene guardato a vista dagli avversari, non riuscendo quasi mai ad impostare la manovra di gioco.

DE RISIO 6 – Prova sufficiente del capitano giallorosso, pur commettendo qualche errore in fase d’impostazione.

NICOLETTI 5,5 – Partita mediocre giocata dall’esterno delle Aquile sia in fase difensiva che in quella offensiva.

STATELLA 5 – Ennesima insufficienza per il giocatore nativo di Melito Porto Salvo. Schierato come esterno d’attacco lo si nota solo per un tiro al 33° del primo tempo che sorvola di poco la traversa della porta difesa da Tomei.

GIANNONE 5 – Il numero 10 giallorosso ha provato con la sua tecnica a servire i suoi compagni e a rendersi pericoloso con scarsi risultati.

BIANCHIMANO 5 – Oltre a qualche gioco di sponda l’attaccante di proprietà del Perugia non ha mai impensierito la retroguardia biancorossa.

MITTICA 6 – Subisce il gol abruzzese appena entrato non avendo grosse responsabilità sul tiro potente e preciso di Bombagi. Sul finale di partita si oppone al tiro di Magnaghi.

CONTESSA 6 – Fa il suo esordio a metà secondo tempo, facendo intravedere qualcosa di buono rispetto a chi ha sostituito (Nicoletti). E’ dai suoi piedi che parte il traversone che trova Casoli a centro area per l’unica vera occasione giallorossa della ripresa.

FISCHNALLER 5,5 – Come Contessa, entra sul terreno di gioco a metà ripresa, senza riuscire a rendersi pericoloso.

TASCONE e TULLI s.v. – Entrano a poco più di 10 minuti dal termine, senza aver modo di potersi mettere in mostra.

ALL. GRASSADONIA 4,5 – Nuova, meritata, sconfitta per la compagine guidata dal mister salernitano, che da troppe partite sembra abbia perduto idee e consistenza.