Sicula Leonzio-Catanzaro 1-2: le pagelle dei giallorossi

28.01.2020 08:58 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Sicula Leonzio-Catanzaro 1-2: le pagelle dei giallorossi

BLEVE 6,5 – Dopo gran parte di partita vissuta da spettatore non pagante, è incolpevole sul gol subìto ad un quarto d’ora dal termine e decisivo all’82’ sul colpo di testa di Catania che evita il pareggio beffa.

RIGGIO 7 – Sblocca il match inserendosi con i tempi giusti su una punizione calciata perfettamente da Corapi battendo Adamonis. Prestazione precisa e attenta in fase difensiva.

ATANASOV 6,5 – Compie degli ottimi interventi che sventano le possibili minacce offensive portate dai siciliani. Si fa cogliere di sorpresa da Grillo sul gol avvesario.  

MARTINELLI 6,5 – Gestisce con grande esperienza il reparto arretrato giallorosso e rendendosi protagonista di diverse giocate di ottima fattura. Come Atanasov, anche lui rimane impreparato nell’occasione del 2-1 bianconero.

CASOLI 6,5 – Altra prova di sostanza e quantità giocata dal numero 27, sia in fase difensiva che in quella offensiva.

CORAPI 7,5 – Il neo capitano giallorosso propizia entrambi i gol con due splendidi assist prima a Riggio e poi a Tulli facendo sempre la cosa giusta palla al piede. Sontuosa prestazione per il catanzarese doc.

DE RISIO 6,5 – Buona gara giocata in mezzo al campo dal numero 19 delle Aquile, tanta qualità pur commettendo qualche errore in fase d’impostazione.

CONTESSA 6,5 – Il nuovo esterno sinistro giallorosso dimostra di avere ottime qualità di corsa in fase di spinta offensiva e se la cava egregiamente anche in fase di contenimento.

KANOUTE 6 – L’attaccante senegalese rispetto alle ultime brutte prestazioni si muove e crea di più, come nell’occasione poi sciupata incredibilmente da Tulli sul finire di partita.

DI PIAZZA 5,5 – Il nuovo numero 9 giallorosso non appare ancora inserito negli schemi di gioco di mister Auteri essendo appena arrivato, ma il valore della punta ex Catania non si discute.

TULLI 7 – Sigla il raddoppio delle Aquile con un gran colpo di testa sul cross al bacio di Corapi e dialoga bene con i suoi compagni di squadra. Unica pecca il gol del 3-1 sciupato malamente a 10 minuti dal novantesimo.

BIANCHIMANO 5 – A proposito di gol mangiati, la palma va sicuramente alla punta di proprietà del Perugia, che a tu per tu con Adamonis si divora clamorosamente la rete del 3-0. Risultato? Ribaltamento di fronte e la Sicula Leonzio che dimezza lo svantaggio.

DI LIVIO e URSO s.v. – Entrano a pochi minuti dal termine, senza aver modo di potersi mettere in mostra.

ALL. AUTERI 6,5 – L’Auteri bis coincide col ritorno al successo delle Aquile in trasferta dopo 141 giorni, esattamente dall’8 settembre dello scorso anno, 1-0 sul campo del Monopoli. Oltre ai 3 punti, la compagine del presidente Noto si è resa protagonista di un’ottima prestazione, condita da un gioco propositivo a cui da tempo non si assisteva. Peccato sia durata fino al 75’, rischiando di compromettere e rendere vana una vittoria che fino a quel momento sembrava già in cassaforte.